Salta al contenuto principale

Parte la legislatura, proclamati tutti gli eletti
Prima riunione del Consiglio regionale entro fine anno

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 34 secondi

REGGIO CALABRIA - La legislatura regionale inizierà a distanza di un mese dal voto. E' giunta infatti a Palazzo Campanella la comunicazione dell'avvenuta proclamazione di tutti i nuovi consiglieri, risultati vincitori dalle urne del 23 novembre. E a fine dicembre, finalmente, si potrà insediare il nuovo Consiglio regionale. Fino ad oggi, intanto, tutti i consiglieri regionali uscenti e le rispettive strutture amministrative risultano in carica, percepiscono l'indennità (anche ridotta) e con il personale distaccato presso le strutture speciali.

IL GRAFICO: GLI ELETTI IN CONSIGLIO REGIONALE

GUARDA I VOTI DEI SINGOLI CANDIDATI E LE LISTE CHE ENTRANO IN CONSIGLIO

Sull'interpretazione della legge elettorale che ha portato alla definizione della nuova assemblea calabrese, pesa ancora il ricorso presentato da Wanda Ferro, candidata governatore del centrodestra, che rivendica un posto come prima dei non eletti tra gli aspiranti presidenti (LEGGI). 

 

IL GRAFICO: LA CORSA PER LA POLTRONA DI GOVERNATORE

LO STATUTO E L'INSEDIAMENTO - In base allo Statuto – è stato riferito dai vertici amministrativi di Palazzo Campanella a chi ha chiesto delucidazioni - il nuovo consiglio si insedia solo quando arriva la comunicazione ufficiale dell'avvenuta proclamazione. Lettera che fino ad ieri pomeriggio non era arrivata. Inoltre a molti neo eletti gli uffici elettorali circoscrizionali non hanno notificato la proclamazione, mentre alcuni consiglieri l'hanno ritirata direttamente “a mano”. L’articolo 18 dello Statuto  (Convalida degli eletti) recita al comma 1 che “I Consiglieri regionali entrano nell’esercizio delle loro funzioni all'atto della proclamazione.  Al comma due specifica che “Fino a quando non siano completate le operazioni di proclamazione degli eletti sono prorogati i poteri del precedente Consiglio”. All'articolo 19 (Prima seduta del Consiglio regionale) si stabilisce poi che “Il Consiglio regionale tiene di diritto la prima adunanza non oltre il primo giorno non festivo della terza settimana successiva alla proclamazione degli eletti, su convocazione del Presidente del Consiglio uscente. Al comma 2 recita che “Nel caso in cui non si provveda ai sensi del comma 1, il Consiglio si riunisce di diritto entro il primo giorno non festivo della settimana successiva. E “La presidenza provvisoria del Consiglio, fino alla elezione del Presidente, è assunta dal Consigliere che, tra i presenti, è il più anziano di età. I due Consiglieri più giovani svolgono le funzioni di segretari.” 

LA PRIMA SEDUTA - Potrebbe tenersi poco prima di Capodanno la prima seduta del nuovo Consiglio regionale della Calabria. La seduta potrebbe essere convocata per il 29 o il 30 dicembre. La convocazione ufficiale sarà firmata dal presidente uscente del Consiglio, Francesco Talarico.

OLIVERIO PRENDE TEMPO PER LA GIUNTA - Si allungano intanto i tempi per la nascita del primo esecutivo di Mario Oliverio. E' proprio il neo governatore a mettere bene in chiaro la situazione.

LA SCHEDA: ECCO CHI E' MARIO OLIVERIO

Oliverio ha infatti puntualizzato di non avere «nessun assillo» e di considerare come priorità la modifica dello statuto regionale che è stato impugnato dal Governo per diversi aspetti, tra i quali quello della nomina dei consiglieri supplenti (LEGGI).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?