Salta al contenuto principale

La Regione naviga in un mare di debiti, Oliverio
scopre un bilancio in negativo per 2,5 miliardi

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

CATANZARO - Sotto il tappeto una montagna di debiti, ipotizziamo 2,5 miliardi di euro. E' la sorpresa che ha trovato il presidente della giunta regionale Mario Oliverio. Nei giorni scorsi ha incontrato a Roma Trenitalia, di fronte ad una trattativa serrata l'amministratore delegato ha fatto presente che ci sono 132 milioni di euro da onorare per servizi erogati fino ad oggi e non pagati. E i trasporti sono solo uno dei buchi neri nei conti della Regione.

In un servizio pubblicato oggi sull'edizione cartacea del "Quotidiano" vengono analizzate una ad una tutte le voci di un bilancio che fa acqua da tutte le parti. Si ricostruiscono tutti i debiti che stanno emergendo: dal ciclo integrato dell'acqua e dei rifiuti agli enti sub regionali, passando per i consorzi industriali e il settore sanitario. 

Di fronte a questa montagna di debiti non è chiaro se la nuova giunta regionale e il presidente Oliverio abbiano intenzione di mettere la polvere sotto il tappeto e portare tutto alla luce del sole.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?