Salta al contenuto principale

Il Pd ritrova l'unità a Lamezia, niente primarie
C'è l'accordo sul candidato unico: è Richichi

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

LAMEZIA TERME – Ennesimo colpo di scena. Saltano le primarie del Pd che erano state previste per domani. I democratici infatti hanno scelto l’imprenditore Vincenzo Richichi quale candidato unitario. Richichi, che ha già accettato, è stato presidente della Lamezia Multiservizi e assessore al bilancio quando era sindaco Doris Lo Moro, senatrice del Pd che stasera era al fianco del commissario del Pd lametino, Pino Soriero, quando è stata annunciata la candidatura di Richichi nel corso di una conferenza stampa. 

Ieri, durante l’assemblea degli iscritti del Pd, tre dei quattro candidati del Pd, Claudio Cavaliere, Italo Reale e Pino Zaffina avevano dato la loro disponibilità a ritirarsi nel caso si fosse trovato un candidato unico, mentre aveva detto no al ritiro della candidatura Paolo Cosentino, presidente dell’Ordine dei commercialisti di Lamezia. L'accordo arriva dopo diverse tensioni che avevano costretto la coalizione e il Pd a decidere per una doppia tornata di primarie (LEGGI).

Martedì si terrà la presentazione di Richichi alla quale è stata annunciata la presenza del vicesegretario del partito, Lorenzo Guerini. All’incontro con i giornalisti ci saranno anche il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, ed il segretario del Pd calabrese, il deputato Ernesto Magorno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?