Salta al contenuto principale

Nencini: «La Salerno-Reggio Calabria
finita entro il 2016? Io ci credo poco...»

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 23 secondi

SAN GIOVANNI IN FIORE - «La Salerno – Reggio Calabria sarà finita entro il 2016? Chi l’ha detto, Renzi? Io ci credo poco, ma se lo ha detto lui….». Questo l’esordio di Riccardo Nencini, segretario del Psi e vice ministro alle Infrastrutture del governo Renzi al convegno del partito a San Giovanni in Fiore per sostenere il candidato a sindaco del centro sinistra Pino Belcastro. Nencini, dopo lo scetticismo per il completamento della Salerno – Reggio Calabria, ha iniziato ad esaminare la situazione nella nostra regione, mettendo in guardia dal probabile forte astensionismo nelle prossime elezioni sia regionali che comunali. «Purtroppo – ha dichiarato – non c’è più la scuola dei partiti e questo è un male per la politica, perché ci sono amministratori che non sanno nemmeno a chi rivolgersi per avere un finanziamento oppure una pratica qualsiasi».

Nencini poi ha allargato la sua analisi a tutto il Mezzogiorno: «Che il sud non sia più l’ultimo dei pensieri del governo italiano lo dimostrano più fattori: uno è l’allegato infrastrutture dove il 40% degli finanziamenti sono al sud, poi ci sono gli investimenti dell’Anas, il 42% dei quali al Mezzogiorno ed i fondi strutturali. Il 70% di quelli 2014-2020 sono destinati al sud. E' questa la dimostrazione - ha aggiunto - che c'è una scelta di fondo che investe il Mezzogiorno italiano, nella considerazione che fino ad oggi la forbice tra centro-nord e sud per le infrastrutture si è allargata e quindi c'è bisogno ora di stringerla».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?