Salta al contenuto principale

Rende, discoteca all'aperto: polemica infinita
Fuori i cittadini dall'aula del consiglio comunale

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 39 secondi

RENDE - Una discoteca all'aperto in una zona, se vogliamo, centrale rispetto alla bella città di Rende e che è oggetto, da settimane, di polemiche crescenti tra cittadini e amministrazione e finisce con i cittadini costretti ad abbandonare la sala del consiglio comunale (GUARDA IL VIDEO).

In tarda mattina allora il sindaco Manna e la maggioranza, accogliendo una richiesta di sette consiglieri di opposizione e oltre 400 firme di residenti, decidono di svolgere un Consiglio comunale aperto al pubblico sulla querelle. Discoteca si, discoteca no? Rumori troppo forti, volume troppo alto? E poi schiamazzi, caos e traffico sino alle prime luci dell'alba, lì a Villaggio Europa, una delle zone di riferimento del territorio, un tempo premiata come scelta urbanistica di edilizia popolare nel cuore della città? Queste le lamentele dei cittadini.

"Volevamo almeno discuterne prima dell'apertura, non dopo, non adesso", le voci di chi lì risiede e alloggia. " Nessun rumore, nessun caos, anzi una nuova opportunità", invece le risposte della maggioranza. Insomma un dibattito contrastante e sul filo della tensione. Che poi, immancabilmente, è sfociato nell'irreparabile.

Quasi al termine dei lavori dell'assise la richiesta di un rappresentante dei cittadini di poter ribadire alcuni concetti. La replica del sindaco Manna, l'invito alla discussione, alla proposta. In pochi minuti gli animi si surriscaldano, il presidente del Consiglio Annamaria Artese che con toni fermi cerca di portare tutti alla calma. I lamenti del pubblico, dopo molte ore di discussione e quei battibecchi tra consiglieri di maggioranza e opposizione che infuocano il clima, già di per sè teso.

Fino alla decisione del cittadino di voler "forzare" la richiesta di parlare e la veloce presa di posizione dei Vigili urbani che lo allontanano dall'aula. In un clima da stadio e con altri cittadini "scortati" dalla polizia municipale fuori dal Consiglio. Nel frattempo, tra poche ore, le luci di quella discoteca si apriranno e migliaia di giovani, inconsapevoli di tutto ciò, andranno a divertirsi. Succede anche questo a Rende.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?