Salta al contenuto principale

Nel Catanzarese sconto sulle tasse comunali
per chi aderisce al "baratto amministrativo"

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

MARCELLINARA - Il Comune di Marcellinara, nel catanzarese, è tra i primi Enti italiani ad aver previsto, nell’ambito delle agevolazioni sui tributi per l'anno 2015, tra le tante possibilità offerte, anche quella relativa al cosiddetto "baratto amministrativo" previsto dalla legge "Sblocca Italia". 

E’ stata, infatti, prevista una riduzione del 30% su Tari o Tasi, a seconda degli interventi e progetti proposti da cittadini singoli o associati, sulla base del Regolamento comunale sull'Amministrazione condivisa, per ciò che riguarda la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade oppure interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e più in genere la valorizzazione di una zona del territorio urbano o extraurbano.

«In questo modo - ha detto il sindaco Vittorio Scerbo - si potrà incidere con una forte agevolazione sulla tassazione per quei gruppi di cittadini che vorranno prendersi cura di un’area verde o di un altro qualsiasi bene pubblico. Si fornisce una possibilità concreta di aiuto per chi, interessato al miglioramento dei beni comuni, riesce ad ottenere, in un periodo ancora delicato per le famiglie, una riduzione consistente sui tributi. Abbiamo dato concretezza al principio costituzione della sussidiarietà, che insieme a quello della solidarietà, rappresentano, in questo momento, i cardini su cui approntare una ripresa socio-economica. Allo stesso modo - ha concluso il primo cittadino - si educa e si sensibilizza alla partecipazione attiva dei cittadini alla vita amministrativa dell’Ente, facendo crescere la collettività».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?