Salta al contenuto principale

Sanità, commissariamento prorogato per tre anni
Ed a Reggio spuntano altre fatture pagate due volte

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

CATANZARO - Con la richiesta di preparare il Piano operativo 2016/2018 i ministeri dell'economia e della salute hanno confermato la proroga del commissariamento della sanità calabrese per l'attuazione del piano di rientro per altri tre anni.

Ieri, riferisce un articolo pubblicato sull'edizione cartacea di oggi del Quotidiano ed a firma di Adriano Mollo, al tavolo di verifica sono stati affrontati i nodi del debito, le richieste di assunzioni delle aziende sanitarie ed ospedaliere che costano 80 milioni di euro che non hanno copertura in bilancio e il caso dei ritardi dei pagamenti dei debiti pregressi, con un focus sul caso Reggio dove sono state scoperti altri casi di pagamenti di fatture per due volte. Il tavolo ha sbloccato altri 105 milioni di premialità per il 2011 e constatato l'aumento dei Lea (Livelli essenziali di assistenza).

Intanto in un'intervista pubblicata sull'edizione cartacea odierna del Quotidiano il capogruppo del Pd in consiglio regionale Seby Romeo critica l'operato del commissario Massimo Scura e chiedere una valutazione degli organismi politici e istituzionali.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?