Salta al contenuto principale

Scelto il successore di Scalzo, il centrosinistra
indica Nicola Irto alla presidenza del Consiglio

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 37 secondi

LAMEZIA TERME - È Nicola Irto il candidato del centrosinistra alla successione di Antonio Scalzo alla presidenza del Consiglio regionale.

Il nome di Irto è stato designato nel corso di una riunione del Pd svoltasi a Lamezia Terme alla presenza del segretario regionale e del presidente Mario Oliverio e successivamente proposto agli altri gruppi di maggioranza. Unico assente alla riunione del centrosinistra l’esponente di Sel Giovanni Nucera.

Il nome di Irto, attuale presidente della quarta commissione consiliare "Assetto e utilizzazione del territorio e protezione dell’ambiente", sarà quindi formalizzato nel corso della seduta del Consiglio di domani chiamata alla presa d’atto delle
dimissioni di Scalzo e all’elezione del nuovo presidente.

«Abbiamo indicato Irto - ha detto il capogruppo democrat Seby Romeo - perché riteniamo di completare l’opera di forte rinnovamento avviata dal presidente Oliverio con il varo della nuova Giunta fatta da persone competenti e che si affacciano per la prima volta all’amministrazione della cosa pubblica. Per fare ciò riteniamo sia necessario dare un segnale anche in Consiglio
regionale e che Nicola Irto, un giovane che ha già qualche  esperienza di amministratore visto che ha fatto il consigliere comunale a Reggio ed è stato vice segretario regionale del Pd,  racchiuda nella sua figura la forte richiesta di rinnovamento e di una conduzione autorevole del Consiglio regionale».

Nell’introdurre i lavori, prima del gruppo del Pd e poi della maggioranza, Romeo ha ringraziato Tonino Scalzo «per l’alto senso di responsabilità - ha detto - dimostrato in questa occasione perché con le sue dimissioni, vorrei ricordarlo, non richieste da nessuno ma frutto di un suo autonomo ragionamento, ha consentito che questa fase si completasse con il Consiglio di domani».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?