Salta al contenuto principale

Rimborsopoli, il tribunale del Riesame
dimezza il sequestro di beni a Guccione

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

REGGIO CALABRIA - Il tribunale del Riesame di Reggio Calabria ha dissequestrato gran parte delle somme riconducibili all'ex assessore regionale Carlo Guccione, sottoposte a vincolo dalla procura reggina nell'ambito dell'operazione "Erga Omnes" relativa ai rimborsi ai gruppi consiliari e ai singoli consiglieri regionali calabresi gestiti con delle presunte irregolarità nella passata consiliatura (LEGGI LA NOTIZIA).

A dare notizia della decisione dei giudici reggini sono i legali stessi dell'esponente politico, gli avvocati Gianluca Acciardi e Paolo Greco, che hanno altresì espresso «grande soddisfazione per la decisione presa dal Tribunale della Libertà di Reggio Calabria».

GUARDA L'ELENCO COMPLETO DEI BENI ORIGINARIAMENTE SEQUESTRATI AI VARI INDAGATI

Per i legali «il Tribunale della Liberta, pur non potendo entrare nel merito della vicenda, ma potendo esclusivamente valutare il solo 'fumus' del reato contestato ha già ritenuto di dover dimezzare la somma sequestrata. Riteniamo che questo sia solo un primo importante passo verso la dimostrazione dell’assoluta estraneità di Guccione alla vicenda contestata e una prima dimostrazione della mancanza di qualsivoglia indebita appropriazione».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?