Salta al contenuto principale

Provincia di Cosenza, l'assemblea dei sindaci
ha approvato il nuovo Statuto dell'Ente

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 9 secondi

COSENZA - L’Assemblea dei sindaci ha approvato il nuovo Statuto della Provincia di Cosenza con 77 voti favorevoli, corrispondenti a 480.587 abitanti.

I lavori sono stati aperti dal presidente Mario Occhiuto che ha parlato del processo in atto per l’azzeramento delle Province e l’avvio degli Enti di Area Vasta, rimarcando l’importanza di un dibattito che coinvolge tutti i partiti sulla necessità di un Ente intermedio vicino ai Comuni. Necessità che è risultata evidente proprio in questi ultimi mesi, che hanno visto la Provincia di Cosenza operare tempestivamente nelle zone alluvionate con interventi urgenti per il ripristino e la messa in sicurezza della viabilità provinciale; senza dimenticare la sottoscrizione del'Accordo di Programma con il Conai per la raccolta differenziata, che vede l’Ente impegnato nel supporto ai Comuni, o i Contratti di Fiume che la Provincia di Cosenza sta definendo per procedere alla riqualificazione del grande bacino idrografico del territorio.

«Per il presidente della Provincia - è scritto in una nota - è prioritario mettere al centro lo sviluppo del territorio, coinvolgendo i sindaci in un processo di pianificazione in dimensione partecipata tenendo conto di alcune risorse ambientali, senza dimenticare l’aspetto turistico che va valorizzato attraverso attività di logistica, marketing ed accoglienza».

Occhiuto ha evidenziato che «siamo partiti dal VI Centenario di San Francesco di Paola costituendo una commissione specifica e lavorando su un modello contenitore che prevede mese per mese una serie di itinerari (naturalistici, gastronomici, ecc.) che si intersecano con la vita del Santo»: pacchetti da presentare a Tour Operator ed Agenzie e da promuovere all’estero, sapendo di
operare su un modello trasferibile in futuro su altri eventi».

Lo Statuto è stato presentato tecnicamente ai sindaci dal segretario generale dell’Ente Ernesto Gagliardi, che ha sottolineato quale punto qualificante dello stesso la tutela delle Minoranze Linguistiche. Numerosi gli interventi dei Sindaci presenti, fra i quali risalta quello del Comune di Rossano che ha ringraziato il presidente Occhiuto e il Consigliere Lucisano per quello che la Provincia ha saputo fare nella giornata del 12 agosto per arginare i danni dell’alluvione: la presenza della Provincia di Cosenza ha fatto la differenza, ciò a testimonianza dell’importanza di un Ente che è necessario salvaguardare proprio per la sua vicinanza logistica e territoriale ai Comuni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?