Salta al contenuto principale

A rischio 86 milioni di euro fondi destinati al sociale
Se non si interviene con la programmazione

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 48 secondi

CATANZARO - Cinquantuno milioni di fondi destinati alla Calabria per anziani e bambini rischiano di essere perduti. Sono i cosiddetti piani di azione e di coesione (Pac), finanziamenti per lo più europei e indirizzati al sociale. Nello specifico, si tratta del secondo riparto dei fondi complessivi. Il motivo? Le Asp non hanno presentato gli impegni di spesa. Una nuova, grande e milionaria occasione che sta per essere sprecata. Non solo in servizi ma anche, guardando più da vicino la misura, in posti di lavoro nel settore del sociale. Si parla di fondi infatti che, per la prima volta nella storia della programmazione europea, possono essere utilizzati non solo per le spese di investimento, ma anche per quelle di gestione. Ma c’è di più, in realtà si apprende che il rischio è ben più alto.

E riguarda il cosiddetto primo riparto dei Piani di azione e coesione, ovvero una fetta consistente di ulteriori 35 milioni di euro, che sono già stati assegnati e approvati per i distretti socioassistenziali calabresi, i vari territori, e che avevano avuto già l’ok riguardo ai piani di intervento da parte del ministero dell’Interno. Su quest’altra parte di finanziamenti, in fase di attuazione del primo riparto dei piani di intervento, infatti, la questione si è arenata di fronte ad un altro ostacolo, ovvero le insufficienti anticipazioni dei fondi da parte del ministero dell’Interno e la situazione di difficoltà denunciata dalla maggior parte dei Comuni calabresi. Il guazzabuglio, che riguarda sia il primo riparto, e i fondi che non si riescono a anticipare, sia il secondo, con le Asp che non fanno gli impegni di spesa, in questo caso sono fondi indirizzati sia agli anziani che all’infanzia, è venuto fuori nella riunione del comitato di Indirizzo e Sorveglianza che si è tenuta lo scorso 8 luglio a Roma, al ministero dell’Interno, proprio per esaminare l’andamento dei Pac Infanzia e anziani, e ad avere la peggio, tra le regioni dell’obiettivo convergenza destinatarie dei fondi, Calabria, Puglia, Sicilia e Campania, è al momento solo la Regione Calabria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?