Salta al contenuto principale

Trivellazioni, 10 Regioni depositano in Cassazione
i quesiti referendari per bloccare le procedure

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

CATANZARO - I rappresentanti dei Consigli regionali di dieci Regioni - Basilicata, Marche, Puglia, Sardegna, Abruzzo, Veneto, Calabria, Liguria, Campania e Molise - hanno depositato in Cassazione sei quesiti referendari contro le trivellazioni entro le 12 miglia e sul territorio. Capofila dell’iniziativa è la Basilicata. 

CONSIGLIO REGIONALE CALABRIA UNANIME CONTRO TRIVELLAZIONI

I sei quesiti chiedono l’abrogazione di un articolo dello Sblocca Italia e di cinque articoli del decreto Sviluppo. Questi ultimi si riferiscono alle procedure per le trivellazioni.

Su cinque articoli oggetto dei quesiti referendari presentati stamani in Cassazione dai dieci Consigli regionali, è attesa anche la decisione della Consulta che si pronuncerà da gennaio ad aprile sulla questione trivellazioni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?