Salta al contenuto principale

Oliverio scommette sul digitale: «Entro un anno
la Calabria sarà coperta da banda ultralarga»

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

CATANZARO - La Calabria diventerà la prima regione in Italia per la copertura della banda ultralarga nel 2016, «con quattro anni di anticipo rispetto alla deadline europea fissata per il 2020». Lo dice il presidente della Regione, Mario Oliverio, in un’intervista al Mattino.

«Abbiamo investito - spiega il governatore - 140 milioni del Por 2007-2013 e non abbiamo mai perso di vista l’obiettivo che ci eravamo prefissati: rendere strategico il digitale nel sistema pubblico della Regione per risalire la china, riducendo i tanti divari che ci separano dal resto del Paese».

«In 6-9 mesi - prosegue - la banda ultra larga a 100 megabit raggiungerà tutti gli edifici pubblici e coprirà i comuni più importanti della regione e il loro interland», e «costruita l'autostrada digitale, stiamo già pensando di cambiare i servizi, dalla riorganizzazione dei portali regionali alla digitalizzazione dei processi amministrativi».

In particolare, «partiamo dagli investimenti pubblici: tra un anno le aziende e gli enti calabresi accederanno ai finanziamenti regionali con un semplice clic» e un «progetto pilota» sull'identità digitale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?