Salta al contenuto principale

Il senatore Caridi passa in Forza Italia

Santelli: «Riorganizziamo il partito»

Calabria
Tempo di lettura: 
1 minuto 29 secondi

CATANZARO - Il senatore del gruppo Grandi Autonomie e Libertà Antonio Caridi ha aderito a Forza Italia. Lo rende noto la deputata e coordinatrice regionale di Forza Italia della Calabria, Jole Santelli.

«Insieme a Caridi - è scritto in una nota di Forza Italia della Calabria - entrano in Forza Italia anche il consigliere regionale Francesco Cannizzaro, capogruppo della Casa delle libertà anch’egli ben radicato sul territorio e aggregatore delle forze giovanili e i consiglieri comunali di Reggio Calabria Antonino Maiolino, Giuseppe D’Ascoli e Luigi Dattola e nei prossimi giorni è annunciato l’ingresso di numerosi sindaci e amministratori della provincia».

«Prosegue l’attività - prosegue la nota - di riorganizzazione di Forza Italia in Calabria, dopo i coordinamenti provinciali viene completato anche il quadro dei vice coordinatori regionali. Accanto a Roberto Occhiuto, Wanda Ferro e Nino Foti, il coordinatore regionale di Forza Italia Jole Santelli, in accordo con il Presidente Silvio Berlusconi, nomina come vice coordinatore regionale il senatore Antonio Caridi. «Sono lieta - afferma Santelli - dell’ingresso in Forza Italia di Antonio Caridi e della sua volontà e disponibilità di partecipare al percorso già avviato per il rilancio del partito in Calabria. Ritengo molto importante l’ingresso di Caridi in Forza Italia in quanto porta con sè l’ottimo bagaglio di esperienza e il consenso che lo ha sempre contraddistinto. Mi fa particolarmente piacere l’ingresso di Francesco Cannizzaro con cui abbiamo sempre avuto ottima collaborazione ed il cui attivismo darà sicuramente un grande contributo alla causa del partito».

«Insieme ad Antonio Caridi - conclude la Santelli - e di concerto con gli altri esponenti di Forza Italia nei prossimi giorni inizieremo il percorso di riorganizzazione del partito nell’intera provincia di Reggio Calabria all’insegna di quanto stiamo facendo anche nel resto della Regione».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?