Salta al contenuto principale

Mobilità in deroga, in arrivo 41 milioni di euro
Roccisano: «Finisce un'emergenza durata due anni»

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

CATANZARO - «Il Ministero del Lavoro ha autorizzato l’Inps ad erogare le spettanze dovute ai lavoratori calabresi in mobilità in deroga. La misura interessa tutti i percettori di mobilità in deroga residenti nella regione Calabria in riferimento al saldo dell’annualità del 2013 e ad una mensilità del 2014».

Ne ha dato notizia l’assessore regionale al Lavoro Federica Roccisano. Si tratta di 41 milioni di euro che saranno erogati dall'Inps al più presto.

«Già da oggi - ha spiegato la Roccisano - il gruppo di lavoro del Dipartimento, unitamente ali uffici dell’Inps, sta lavorando, sinergicamente, per accelerare il procedimento e predisporre i pagamenti già nei prossimi giorni. È questa una prima risposta a quanti attendono da oltre due anni il pagamento delle proprie spettanze e, allo stesso tempo, un primo passo per la definizione di una vicenda che in Calabria è diventata una vera emergenza sociale».

«L'impegno della Regione,come confermato dell’accordo sottoscritto con le parti sociali, è quello di riconoscere - ha detto l’assessore Roccisano - i diritti dei lavoratori che ad oggi non hanno ricevuto il pagamento di quanto dovuto in riferimento alla mobilità e di attivare ogni procedura ed opportuna iniziativa idonea a saldare tutto il pregresso ancora inevaso dalle competenti autorità. Ancora una volta la sinergia tra il governo nazionale e quello regionale ha, quindi, consentito di colmare un ritardo grave che ha colpito circa trentamila lavoratori calabresi impedendogli di ricevere le indennità previste dalla legge nazionale. Un impegno politico ed etico è stato assunto da questa amministrazione regionale ed oggi sicuramente è stato fatto un importante e significativo passo in avanti». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?