Salta al contenuto principale

Il manager dei vip candidato a sindaco di Cosenza
Per Lucio Presta pronte più liste e bordate ai partiti

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 21 secondi

COSENZA - Va avanti come un treno il manager dello spettacolo Lucio Presta. L'agente di artisti come Bonolis, Gerry Scotti e tanti altri ha incontrato oggi la stampa per ribadire la sua volontà di correre da sindaco a Cosenza.

Un atto di amore verso la sua città d'origine, ha detto, che vuole portare avanti andando oltre i soliti rituali dei partiti. Il civismo sarà la cifra di questa avventura che prende, così ha detto il manager, «giorno dopo giorno sempre più consistenza».

LA CONFERENZA STAMPA DI LUCIO PRESTA

Moltissime le adesioni e le richieste di candidatura, al punto che Presta ipotizza almeno tre liste a corollario del suo movimento Amocosenza. Nessuno sconto invece ai partiti «capaci - ha detto - di dilapidare in pochi anni tutto il loro patrimonio di credibilità».

L'INTERVISTA A PRESTA DI MAURIZIO COSTANZO

Un messaggio chiaro poi al Pd cittadino che ancora non ha individuato un proprio candidato: «Se troveranno una convergenza sui miei programmi ben vengano, altrimenti ognuno per sé». Presta nega di aver incontrato in questi giorni esponenti dei partiti, ma solo tanta gente comune in una miriade di incontri riservati che gli hanno consentito non solo di individuare candidati, ma anche di iniziare a ragionare sul programma. La stesura definitiva sarà un work in progress.

Intanto a Cosenza sono scesi gli spin doctor della sua campagna elettorale. Fra questi l'ex prefetto Sergio Loi, che aiutò Presta a realizzare il suo primo Festival di Sanremo e che avrà il compito di assicurare un percorso nel pieno solco della legalità.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?