Salta al contenuto principale

Teatro, le compagnie calabresi sollecitano Oliverio: dov’è il testo completo della legge regionale?

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il Rendano, teatro di tradizione di Cosenza
Tempo di lettura: 
1 minuto 49 secondi

COSENZA – L’assemblea permanente del teatro calabrese si è riunita lunedì 9 gennaio all’Università della Calabria. «Constatata l’ennesima mancanza di risposte da parte del Presidente della Giunta regionale nonché assessore P.I. e Cultura della Regione Calabria, Gerardo Mario Oliverio, sollecita cortesemente lo stesso al fine di poter ricevere in breve tempo  il testo completo della proposta di legge regionale sul teatro, deliberata in giunta regionale lo scorso 16.12.2016 e inviata al Consiglio regionale per l’approvazione».

«Altresì – si legge nel Documento dell'assemblea permanente del teatro calabrese – ricorda al Presidente, che come più volte concordato con lui in occasione degli incontri avuti, la nuova legge regionale, atta alla creazione di un sistema teatrale regionale, dovrà basarsi su alcuni necessari e imprescindibili articoli che abbiamo già trasmesso nei tempi e nei modi stabiliti»: le linee guida riguardano le Compagnie di produzione, i Centri di produzione teatrale, la distribuzione, i festival, la formazione e i Progetti speciali.

L'assemblea permanente ha comunicato «che, a conclusione dei lavori, ha unanimemente deciso di intraprendere un percorso che porti alla formazione di un soggetto giuridico legalmente costituito a norma di legge, al fine di tutelare in ogni sede le necessità e gli interessi delle strutture e dei lavoratori operanti nel settore teatrale sull’intero territorio regionale».

A sottoscrivere il documento sono stati Massimo Costabile – Lalineasottile; Lindo Nudo - Teatro Rossosimona; Pierpaolo Bonaccurso – TeatroP; Max Mazzotta e Iris Balzano - Libero Teatro; Carmelo Giordano – DiciassetteBi; M.Grazia Bisurgi e Francesco Votano – ConimieiOcchi; Ester Tatangelo - Hermit Crab; Dante De Rose - La Ginestra; Dario Natale - Scenari Visibili; Fabio Vincenzi - Teatri Unical; Antonello Antonante - Centro Rat Teatro dell'Acquario; Ernesto Orrico – Zahir; Claudio Rombolà - Teatro del Grillo; Emi Bianchi - Confine Incerto ; Settimio Pisano - Scena Verticale; Marco Silani – Arciere; Fabio Pellicori - Chimera ; Francesco Passafaro - Teatro Incanto; Massimo Barillà - Mana Chuma Teatro; Aldo Zucco - Teatro delle Rane; Santo Nicito - Pagliacci Clandestini; Gaetano Tramontana - Spazio Teatro; Luigi Gaudio - Maschera e Volto; Giovanni Carpanzano - Officina Teatrale; Paola Scialis e Stefano Cuzzocrea - Piccola Compagnia Palazzo Tavoli; Nino Racco - Piccolo Teatro Umano; Vincenzo Mercurio – Teatro Proskenion; Mario Massaro – Porta Cenere Teatro. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?