Salta al contenuto principale

Acquaro, chiusura scongiurata per l'istituto Alberghiero

Il sindaco Barilaro: «Non potevamo perdere il presidio»

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
La struttura che ospiterà l'Istituto Alberghiero
Tempo di lettura: 
3 minuti 5 secondi

ACQUARO - Finalmente alle parole seguono i fatti. La paventata soppressione dell’Istituto Alberghiero legata alla mancanza di fondi da parte della Provincia di Vibo Valentia e quindi al sostenimento dei costi di fitto dei locali sembra essere superata grazie all’intervento dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Barilaro. D’altronde la presenza ad Acquaro di un istituto superiore rappresenta di certo un fatto storico poiché da circa cinquant’anni ha “sfornato” diverse persone competenti molti dei quali hanno fatto strada affermandosi. Prima l’Istituto Tecnico Commerciale e poi, nell’anno scolastico 2002/2003 l’attuale Istituto Alberghiero verso il quale l’amministrazione comunale ha sempre lavorato in sinergia con la Provincia e il dirigente scolastico dell’Istituto per mantenere attivo sul territorio questo presidio istituzionale.

Di recente, tutti ricordano che lo scorso anno di fronte alla comunicazione con la quale la provincia notificava al comune che sarebbe stato l’ultimo anno che avrebbe mantenuto il fitto dei locali a causa delle precarie condizioni di cassa, prontamente l’amministrazione Barilaro si è attivata con determinazione per fare in modo di trovare una soluzione alternativa. Soluzione che è stata individuata e proprio in questi giorni si sta procedendo con grande sollecitudine alla realizzazione di tutti gli interventi necessari per il trasloco della Scuola dell’Infanzia, finora ospitata nell’edificio scolastico di Corso Umberto, presso l’edificio di Via Melidorio che ospita la scuola media. In pratica si sta procedendo ad ammodernare e sistemare tutti i bagni in modo tale che possono essere adibiti ai bambini dell’asilo; lo stesso si sta facendo nell’edificio di Corso Umberto che ospita la scuola elementare. In tal senso, infatti, lo scorso anno, quando è stata manifestata, da parte della Provincia, la volontà di sopprimere il plesso scolastico di Acquaro, per ragioni esclusivamente economiche alla carenza di locali di sua proprietà e per l’impossibilità di sostenere il pagamento di spese per la locazione da privati, l’amministrazione comunale contestualmente aveva deliberato la concessione, in comodato d’uso gratuito, di locali di proprietà comunale per il trasferimento della sede dell’istituto alberghiero e per evitare quindi di perdere l’istituto superiore.

«Su queste strutture scolastiche - ha affermato il sindaco Barilaro - in questi anni si è lavorato tantissimo, infatti sono state oggetto di importanti interventi (Decreto del Fare e altri finanziamenti della Comunità Europea) e inoltre si sta lavorando per ammodernarle ulteriormente e renderle strutturalmente sicure dal punto di vista statico e quindi sismico. Oggi – prosegue con soddisfazione - la circostanza che all’interno di una nostra struttura potremo insediare anche una scuola superiore ci spinge a lavorare ancora di più ma soprattutto ci rende soddisfatti. È questa la politica che piace alla gente - sottolinea il primo cittadino - quella fatta di fatti e di concretezza e non di parole e di annunci». Quindi rispetto alla volontà che era stata in qualche modo manifestata «oggi si concretizza invece una realizzazione vera e pertanto questo non può che essere motivo di compiacimento per noi amministratori ma anche motivo di grande soddisfazione e vanto per una comunità che in un tempo in cui lo Stato e le Istituzioni sono costrette a chiudere e a tagliare, riesce a mantenere un presidio istituzionale nonostante sia una comunità piccola che vive mille disagi all’interno dell’entroterra vibonese». Pertanto, dopo l’incontro di ieri tra i tecnici della Provincia e il dirigente scolastico Antonino Ceravolo nella giornata odierna o in quella di domani ci sarà senz’altro la consegna ufficiale dei locali. Di conseguenza con il nuovo anno scolastico l’Istituto Alberghiero sarà allocato al piano terra dell’edificio scolastico di Corso Umberto rimanendo comunque isolato con l’entrata dalla parte opposta da quella scuola elementare ospitata al primo piano dell’edificio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?