Salta al contenuto principale

Comune Reggio, scivolone del sindaco Falcomatà
Anche la seconda scelta di Atam non è legittima

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il sindaco Giuseppe Falcomatà
Tempo di lettura: 
1 minuto 21 secondi

REGGIO CALABRIA - Ed il sindaco Giuseppe Falcomatà potrebbe esserci ricascato.

La buccia di banana è sempre l'Atam, l'azienda dei trasporti pubblici urbani in cerca di un amministratore unico. È di oggi la notizia della scelta caduta sull'ex presidente del collegio dei sindaci dell'Atam, Francesco Perrelli, dopo il precedente clamoroso scivolone della nomina lampo durata poco più di 24 ore dell'avvocato Giuseppe Basile (già candidato Pd ed amministratore nel cda di Sogas, la società che gestiva l'aeroporto, poi fallita) costretto alle dimissioni, (subito accettate dal sindaco), poche ore dopo la nomina, a causa dell'inconferibilità proveniente dall'articolo 7 del decreto legislativo 39 del 2013.

Orbene, il sindaco Falcomatà potrebbe esserci ricascato in maniera clamorosa ed anche l'individuazione del commercialista Perrelli (che come scritto dal Quotidiano era ancora al vaglio della segretaria generale ma come dichiarato invece dal sindaco su altri organi di stampa "segna un nuovo percorso in casa Atam e Perrelli ha accettato di buon grado", ndr) sarebbe inconferibile a causa dell'art. 4 del decreto legislativo 39 del 2013.

Che al comma uno recita implacabile: "l'incarico nelle amministrazioni statali locali e regionali è inconferibile a coloro che nei due anni precedenti abbiamo svolto incarichi o ricoperto cariche in enti di diritto privato o finanziati dall'amministrazione o dall'ente pubblico che conferisce l'incarico. A questi soggetti non può essere conferito l'incarico di amministratore di ente pubblico, di livello nazionale, regionale e locale".

Ma nonostante gli annunci trionfali del sindaco a frenare è però Palazzo San Giorgio. La segretaria generale dell'ente, Giovanna Acquaviva, spiega che, nonostante il solito slancio in avanti del sindaco, "la nomina non è firmata ed è sottoposta al vaglio dell'alta professionalità dell'ente (Peter Battaglia) e probabilmente necessiterà di parere dell'Anac, atteso, si spera per lunedì".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?