Salta al contenuto principale

Elezioni politiche, disegnati i collegi per la Calabria

Ecco come si voterà nel turno di primavera

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Schede elettorali
Tempo di lettura: 
1 minuto 44 secondi

CATANZARO - Pronta la mappa dei collegi del Rosatellum dopo l’approvazione della legge elettorale. Il governo ha dato il via libera al decreto legislativo che disegna i collegi uninominali e quelli plurinominali di Camera e Senato.

Quello che emerge è che alla Camera la Lombardia guadagna un deputato e lo “sottrae” al Veneto. I lombardi eleggeranno cioè 102 deputati (anziché i 101 del 2013) mentre i veneti ne eleggeranno 50 anziché i 51 delle ultime politiche. 

Per quanto riguarda la Calabria, (GUARDA LA MAPPA) conferma l’elezione di 30 parlamentari, 20 deputati e 10 senatori. Per Montecitorio saranno eletti 8 deputati nei collegi uninominali e 12 nel proporzionale. Per Palazzo Madama saranno eletti 4 senatori nei collegi uninominali e 6 nel proporzionale. La circoscrizione Calabria ha 8 collegi uninominali (in media 250 mila abitanti per collegio), in numero pari a quello dei collegi uninominali del Senato del 1993. Ovvero così suddivisi:

1) Tirreno cosentino.

2) Jonio cosentino.

3) Cosenza e il suo hinterland.

4) Catanzaro-Lamezia Terme.

5) Crotone-Sila Grande e Greca.

6) Tirreno-Jonio centrale, da Soverato a Vibo Valentia.

7) Tirreno-Jonio meridionale, da Locri a Palmi.

8) Reggio Calabria e il suo hinterland.

Tali collegi sono stati aggregati per la costituzione di 2 collegi plurinominali, ciascuno con 6 seggi: uno relativo ai collegi uninominali di Reggio di Calabria, Palmi, Vibo Valentia e Catanzaro; l’altro relativo ai collegi di Crotone, Cosenza, Corigliano Calabro, Castrovillari. In questa ripartizione restano integri i confini delle province, salvo quella di Catanzaro, ripartita tra i due collegi, per l’84,3 per cento della popolazione attribuita al collegio meridionale della circoscrizione, per il 15,7 per cento al collegio settentrionale.

Per il Senato della Repubblica, i 4 collegi uninominali sono costituiti in base all’aggregazione, due a due, dei collegi uninominali definiti per la Camera e sono così composti: “Calabria – 01” composto dai collegi di Corigliano Calabro e Crotone; “Calabria – 02” composto dai collegi Camera di Castrovillari e Cosenza; “Calabria – 03” costituito dai collegi uninominali di Catanzaro e Vibo Valentia; “Calabria – 04” composto dai collegi uninominali di Reggio di Calabria e Palmi. La regione è costituita in un unico collegio plurinominale cui sono assegnati sei seggi proporzionali. Nelle tabelle in pagina trovate anche in quali collegi ricadono i singoli comuni sia alla Camera sia al Senato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?