Salta al contenuto principale

Vibo Valentia, addio a Vincenzo Pizzuto storico sindaco del Comune di Filandari

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Vincenzo Pizzuto
Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

FILANDARI (VIBO VALENTIA) – Se n’è andato in punta di piedi, ieri mattina presso gli ospedali Riuniti di Reggio Calabria, dove era ricoverato da alcuni giorni. Vincenzo Pizzuto, sindaco per antonomasia di Filandari, comune del Vibonese, è morto all’età di 73 anni. Da alcuni anni aveva problemi di salute, che si erano aggravati negli ultimi tempi, tanto da richiedere il ricovero urgente prima all’ospedale di Vibo e, dopo una settimana, a quello reggino, dove purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Pizzuto, medico di base, eletto per la prima volta alla guida del Comune nel 1984, per ventisette anni è stato sindaco quasi ininterrottamente (alle elezioni del 2004 è stato sconfitto da Domenico Talotta) di Filandari, dove era molto stimato per le sue qualità professionali e umane.

Nell’aprile del 2016, dopo alcuni problemi sorti in seno alla sua maggioranza ma soprattutto per la salute già molto precaria, aveva deciso di dimettersi da primo cittadino, aprendo la porta al commissariamento, che dura tuttora con Sergio Raimondo. Con lui si chiude, dunque, una lunga stagione politica che, tra luci e ombre, è stata caratterizzata da tanti problemi che Pizzuto ha sempre cercato di affrontare con il piglio di chi conosceva bene la sua gente, che in lui trovava ascolto e disponibilità. I funerali domani pomeriggio alle 15.30.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?