Salta al contenuto principale

Zes e imprese, il ministro De Vincenti il 6 febbraio a Lamezia

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il ministro per la Coesione, Claudio De Vincenti
Tempo di lettura: 
1 minuto 52 secondi

CATANZARO – Il ministro per la Coesione Claudio De Vincenti sarà martedì prossimo 6 febbraio a Lamezia Terme per una nuova tappa di «Cantiere Calabria», la convention promossa dalla Regione e dedicata ad «imprese che crescono». Lo riferisce un comunicato dell’ufficio stampa della Giunta regionale.

Oltre al ministro De Vincenti e al presidente della Regione Mario Oliverio ci sarà l’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri. «La giornata di lavoro - riporta il comunicato - è stata indetta per illustrare le iniziative messe in campo dalla Giunta regionale e dal Governo nazionale per la crescita del sistema produttivo calabrese. Sono state investite risorse importanti: circa un miliardo complessivo di euro articolate tra bandi Por e Psr e misure finalizzate ai contratti d’investimento, alle aree di crisi ed al programma 'Io resto al Sud’. In tale direzione i relatori Paolo Praticò, Felice Iracà, Giacomo Giovinazzo e Tommaso Calabrò, si occuperanno del sistema industriale e dei programmi per l’innovazione e la ricerca; degli incentivi a sostegno delle imprese industriali e artigianali; dell’industria agroalimentare e del piano strategico per la Zes in Calabria. L'incontro sarà importante per svolgere una prima conclusione sull'ampia consultazione che l’assessore allo Sviluppo economico Francesco Russo sta svolgendo sull'iter attuativo della Zes a Gioia Tauro ed in Calabria e sul collegato piano di sviluppo strategico. Sarà lo stesso Russo ad introdurre i lavori e a relazionare sulle azioni della Giunta regionale per lo sviluppo delle imprese calabresi. Le conclusioni del presidente Oliverio e del ministro De Vincenti».

«A settembre dell’anno scorso - afferma il presidente Oliverio - nella tre giorni che abbiamo tenuto all’Università della Calabria abbiamo messo in piedi una strategia di lavoro, un complesso di iniziative, che nei mesi successivi abbiamo portato avanti. Tutt'altro, quindi, che un’iniziativa propagandistica la nostra. Le tematiche di quella tre giorni si stanno ora traducendo e si sono già tradotti in fatti concreti; stiamo andando sui territori, da nord a sud della nostra regione, per verificare e illustrare le opere e per lanciare i messaggi della nostra concreta azione di governo. Sarà così anche sul tema delle imprese che crescono, in un’iniziativa che vedrà anche interventi e testimonianze di imprenditori ed attori della strategia di sviluppo su cui stiamo lavorando».

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?