Salta al contenuto principale

A Roma due serate all'insegna
dei vini e dei sapori calabresi

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 16 secondi

PER due giorni – martedì e mercoledì – l'enogastronomia calabrese sarà in mostra a Roma, ospite del Circolo Antico Tiro a Volo (Via Eugenio Vajna,21).   L'evento, che è stato battezzato Calabria-Rome Wine Days vedrà la location sui Monti Parioli diventare «capitale» del buon vino calabrese e di tutto quello che ruota intorno a questa eccezionale bevanda legata, come nessun’altra, alla cultura e al territorio con le sue peculiari identità. Domani Davide Paolini, il Gastronauta di Radio 24, aprirà la manifestazione presentando in anteprima, insieme agli autori, Ottavio Cavalcanti e Gianfranco Manfredi, la Guida ai Ristoranti di Calabria, edita da Rubbettino. Il volume propone in 370 pagine tutto «il buono» della Calabria: le schede di 124 ristoranti, trattorie, wine bar,osterie e pizzerie con foto, giudizi, voti e testi anche in lingua inglese; informazioni relative a 88 aziende vitivinicole e 140 frantoi; oltre 610 indirizzi con segnalazioni di locali, sfiziosità, ghiottonerie, spacci aziendali, gastronomie,macellerie, forni e altri luoghi del gusto; più di 120 prodotti tipici e persino gli indirizzi dei ristoranti calabresi in Italia, in Europa e nel mondo.  Nel corso delle due serate romane, i sommelier dell’AIS-Calabria faranno conoscere e apprezzare ai banchi d’assaggio i vini delle aziende Casa Comerci, Casa Ponziana, Ceratti, Ceraudo, Criserà, Fattoria San Francesco, Ferrocinto, Ielasi, La Pizzuta del Principe, Le Moire, Librandi, Malaspina, Poderi Marini, Serracavallo, Statti, Terre Nobili, Tramontana e Viola. La manifestazione è promossa dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Calabria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?