Salta al contenuto principale

Palermo, a 2 studenti cosentini
premiati nel nome di Libero Grassi

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

PALERMO – Due giovani studenti cosentini premiati in Sicilia nel nome di Libero Grassi. Al liceo classico Meli di Palermo, si è svolta la cerimonia conclusiva per l’ottava edizione del premio Libero Grassi, intitolato all’imprenditore palermitano ucciso dopo aver denunciato i suoi estortori, e riservato agli studenti, chiamati ad «adottare» un articolo della Costituzione per favorire l’educazione alla legalità. Il primo premio è andato a Riccardo Calleri dell’Iti Guglielmo Marconi di Catania che ha «adottato» l’articolo 2 sui diritti inviolabili dell’uomo. E il secondo premio è arrivato a Cosenza: se lo sono aggiudicato due ragazzi, Francesco Rota e Gaspare Cerzoso del liceo scientifico «Enrico Femi» di Cosenza, che hanno riflettuto sul ripudio della guerra sancito dall’articolo 11.

Il premio è stato ideato dalla cooperativa Solidaria onlus e realizzato in collaborazione con Camera di Commercio e Confcommercio.  

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?