Salta al contenuto principale

Il ministro Barca affascinato dai Bronzi: «Valorizzare questa ricchezza»

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 45 secondi

REGGIO CALABRIA - «Con il presidente Scopelliti abbiamo ragionato sul come valorizzare al massimo questa straordinaria ricchezza, che è della Calabria e di tutta l'Italia. In questo senso si è parlato di mobilità, di come facilitare l’accesso ai flussi turistici». A dirlo è stato il ministro per la Coesione Territoriale, Fabrizio Barca, parlando con i giornalisti a Reggio Calabria dopo avere visitato il laboratorio di restauro dei Bronzi di Riace nella sede del Consiglio regionale. Parlando del Museo della Magna Grecia, che, una volta ultimati i lavori di ristrutturazione ospiterà i Bronzi, il ministro ha detto che «avere messo in condizione il Museo di riaprire al più presto è stato un atto dovuto».   Barca, nella visita è stato accompagnato dal presidente della Giunta regionale Giuseppe Scopelliti, dall’assessore Mario Caligiuri, dall’assessore Francesco Antonio Stillitani e dal sindaco di Reggio Calabria, Demetrio Arena.   

In precedenza il ministro aveva incontrato gli operatori dei settori nidi dell’infanzia e dell’assistenza domiciliare integrata. «Il Governo – ha detto Barca – ha deciso di spostare fondi comunitari per potenziare servizi sociali fondamentali. La Calabria aveva già impostato politiche in questa direzione a cui saranno destinati finanziamenti aggiuntivi per 120 milioni di euro. Al di là dei numeri – ha aggiunto – faremo in modo che questi finanziamenti si traducano presto in servizi migliori. Posso dire che questi incontri sono stati di grandissima utilità e serviranno sicuramente ad orientare più efficacemente le politiche sociali».   Il ministro ha parlato anche del trasporto ferroviario in Calabria, sostenendo che «sono stati fatti passi importanti con il Piano complessivo deciso dal governo, su cui aveva lavorato positivamente l’ex ministro Fitto, che si sta traducendo in contratti di valorizzazione di tutte le tratte, e che inciderà soprattutto sulla qualità dei servizi all’utenza».

Soddisfatto il presidente Scopelliti: «Il ministro Barca ha dato prova di grande attenzione e sensibilità per la Calabria, a partire dalle risorse per il Museo nazionale. Un efficace gioco di squadra per rilanciare una delle più importanti attrattive dell’Italia, come i Bronzi di Riace, ormai patrimonio dell’umanità». 

«Oggi – ha aggiunto – a conclusione della visita al Museo, incontreremo a Palazzo San Giorgio gli attori del territorio per fornire e ricevere indicazioni valide su come fare sponda per una concreta promozione internazionale del Museo. Voglio aggiungere che il ministro Barca, da profondo conoscitore della pubblica amministrazione, ha posto le indicazioni di una forte interlocuzione istituzionale per una moderna ed efficace operatività in grado di avviare le condizioni migliori per fare conoscere tutte le positività della nostra regione».   Per l’assessore regionale ai servizi sociali, Francesco Stillitani, «i contenuti dell’incontro di oggi con il ministro sono stati un’autentica boccata d’ossigeno per tutto il sistema sociale calabrese. Si tratta di provvedimenti e risorse mirate all’infanzia ed agli anziani. È una buona premessa per riprendere con il governo il problema delle strutture per non autosufficienti, il pagamento delle rette dovute, affinchè la Calabria non sia fanalino di coda in questo tipo di servizi». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?