Salta al contenuto principale

Start Cup Calabria 2012
23 idee di impresa alla TechWeek

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 9 secondi

COSENZA - Passa alla Fase II la Start Cup Calabria 2012, la business competition ideata ed organizzata dall’incubatore TechNest, dell’Università della Calabria insieme a dConsuting by dPixel, con il sostegno della Provincia di Cosenza, della Fondazione Carical, di FinCalabra tramite CalabriaInnova, della Camera di Commercio di Cosenza e giunta con successo alla quarta edizione. È infatti ufficiale l'elenco delle idee imprenditoriali ammesse alla Scuola TechWeek, ovvero la settimana intensiva di formazione e lavoro di gruppo per la stesura del business plan, che si svolgerà dal 3 al 8 settembre presso l’incubatore TechNest dell’Unical. Completata la fase di valutazione delle idee d'impresa presentate al BarCamper, che quest’anno sono state ben 90 quelle registrate di cui 63 sottoposte a colloquio nel corso delle cinque tappe nei capoluoghi di provincia calabresi, la Commissione Esaminatrice ne ha selezionate 23 ammettendole alla TeckWeek, necessaria per potere accedere alla finale del TechGarage valida per l’ammissione al Premio Nazionale Innovazione, che quest’anno si terrà a Bari, ed al circuito di TechNest. «L'ammissione di un numero di idee superiore a quello originariamente previsto, fissato in venti, deriva dalla elevata valutazione comune raggiunta da un ampio gruppo di partecipanti ed è, in questo senso, indice di un buon livello qualitativo generale – ha commentato il coordinatore della Start Cup Calabria, Riccardo Barberi- ma il numero limitato di posti per la TechWeek non ha permesso di includere molti altri progetti che riteniamo abbiano le potenzialità per dare un contributo concreto ai processi di innovazione di cui ha bisogno la nostra regione. Questo è il vero motore di sviluppo del Paese e l’invito è a non mollare!» Il BarCamper, che ha raccolto le idee imprenditoriali calabresi, nel corso delle tappe sul territorio regionale ha beneficiato inoltre della collaborazione locale delle Camere di Commercio di Crotone, Vibo Valentia e Reggio Calabria, di Confindustria Calabria, dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria e dell’Università Magna Graecia di Catanzaro ed ha registrato le presenze importanti del fondatore di dPixel, Gianluca Dettori, del funky professor Marco Zamperini, Donatella Sanzone di Cisco, Paolo Barbanti di Pharma & Biotech Advisors, Mario Fontana di Microsoft BizSpark FabLab del Frankenstein Garage. Dai dati emersi dalla graduatoria degli ammessi si evidenzia una forte presenza dell’ambito provinciale cosentino rispetto a quello delle altre province ed il predominio del settore ICT - Social Innovation agli altri ambiti/mercati di sbocco da proporre quali:‘Life Science’, ‘Agrifood – Cleantech’ e ‘Industrial’. 

Clicca per la graduatoria completa

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?