Salta al contenuto principale

Un simposio di scultura dedicato a Donna Canfora

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

LA presenza di Donna Canfora aleggia ancora tra i resti dell'antica Taureana. E a rendere omaggio a quella donna del mito rapita dai Saraceni, tanto grande era la sua bellezza, ci sono sei scultori, giunti da diverse parti del mondo, per il primo Simposio di scultura nel suggestivo Parco archeologico dei Tauriani di Palmi. Un simposio unico nel suo genere perché le opere degli artisti di fama internazionale diventeranno patrimonio del Parco dal prossimo 14 luglio quando si terrà la cerimonia conclusiva dell'iniziativa. L'ideatore e curatore del simposio è Maurizio Carnevali artista calabrese. Con Maurizio Carnevali, villese noto in tutto il mondo per le sue opere, formatosi all¹Accademia di Brera, ci sono gli artisti Maria Rucker da Munchen, Germania; Marit Lyckander, da Oslo, in Norvegia; Patrick Crombè da Born in Belgio; Ray Lohr da Lussemburgo e l¹italiano Luca Marovino. In questi giorni si possono ammirare mentre completano nel parco le loro opere. Il simposio si concluderà domenica 15 luglio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?