Salta al contenuto principale

A Stalettì nasce un percorso
di archeologia subacquea

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

UN percorso di archeologia subacquea è stato creato dal Gruppo archeologici d’Italia, nucleo subacqueo, nel comune di Stalettì. L’iniziativa è stata presentata ieri al Parco Archeologico Scolacium da Francesco Laratta. 

Il percorso si trova nella zona delle vasche di Cassiodoro, in prossimità dell’ex discoteca Blu 70, nel comune di Stalettì. Nella zona sono stati ritrovati alcuni reperti di un antico approdo. Il percorso è formato da due aree: la prima tra uno e due metri di profondità con pali e scalinate attinenti sicuramente a un pontile di ormeggio; la seconda aree tra i quattro e i sette metri di profondità presenta nei fondali molti reperti con vari elementi di ceramiche risalenti all’età classica.

Le due aree sono collegate tramite una cima ed i reperti sono segnalati attraverso dei cartelli. Il percorso è fruibile liberamente anche semplicemente con maschera e boccaglio. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?