Salta al contenuto principale

Elisabetta è la miss più bella
A lei il concorso Bandiera blu

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 15 secondi

CARIATI – Elisabetta Bruno, cariatese, 18 anni, studentessa liceale, è Miss Bandiera Blu Calabria 2012. Sul podio anche Rossana Buciumano, di Amendolora,  e Bina Forciniti, di Cirò Marina.

Lo scenario del Porto è stupendo, come le bellissime miss Nicole Bonbandieri, Laura Macrì, Ilaria Circosta, Francesca Cotrone, Gisella Marino, Ilenia Fittipaldi, Admina Buciumano,  Maria Elamrani, Domenica Alfì, Elisa Ferraro, Jessica Filippelli e Giuseppina Sprovieri che sfilano con eleganza sulla passerella rigorosamente blu.

Conduce la serata la spigliata e brava Carla Costiero: perfetta per i tempi ed ottima intrattenitrice. Le 15 ragazze provengono tutte dalle località insignite dalla Bandiera Blu 2012.

Il concorso, organizzato col supporto delle 5 amministrazioni comunali calabresi titolari del prestigioso vessillo e con la collaborazione della Provincia di Cosenza, è ideato e curato dal cittadino cariatese delegato al turismo, Giovanni Filareti e dall’assessorato comunale all’ambiente retto dall’inarrestabile  Sergio Salvati.

Qualche sbavatura nell’organizzazione (i giornalisti non trovano posto a sedere e sono costretti a vagare tra la folla per riuscire a prender note sulle serata) ma, tutto sommato, per essere la “prima” tutto fila liscio.

La giuria è qualificata: la scrittrice Assunta Scorpiniti; l’assessore provinciale Leonardo Trento; la nostra Tiziana Aceto; l’esperto di comunicazione  e marketing Oscar Gastaldi; il presidente Fee (l’organizzazione internazionale che assegna labBandiera Blu) Claudio Mazza; l’assessore regionale all’ambiente Francesco Pugliano; Fedele Russo; Vincenzo Farina e Rossana Mazzia.

Un emozionato Giovanni Filareti  ribadisce importanza e contenuti di questo speciale concorso, divenuto, soprattutto nelle ultime settimane, momento qualificante ed aggregante nei comuni e nei territori che lo hanno ospitato: “Vogliamo sensibilizzare anche e soprattutto le nuove generazioni al rispetto dell'ambiente e del mare, risorsa da difendere e sulla quale investire con intelligenza e lungimiranza (blue economy). Questa è chiave di lettura di un’iniziativa che è diventata molto di più di un semplice concorso di bellezza, come tanti in estate. Anche con questo evento itinerante, infatti, vogliamo offrire un contributo, non solo simbolico, alla costruzione, dal basso, del turismo e dello sviluppo sostenibili dei prossimi anni”.

Ottime le performance musicali di Verdiana e dell’incontenibile trascinatore Kuda (al secolo Augusto Cuda) che ha, fra l’altro, presentato il suo ultimo singolo, “Bal, bla, bla”.

La manifestazione è stata probabilmente la miglior serata della lunga e calda estate cariatese, a riprova che quando c’è impegno e passione si possono organizzare eventi di portata regionale senza metter mano al portafoglio.

Da questo punto di vista un plauso va al giovane Giovanni Filareti che già sogna di donare al concorso di bellezza una dimensione nazionale.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?