Salta al contenuto principale

I Sud sound system
al festival Lungimigranze

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 31 secondi

SPEZZANO ALBANESE (CS) - Saranno i Sud Sound System, il gruppo reggae salentino famoso in tutto il mondo e tra le più apprezzate formazioni europee nel settore, gli ospiti di punta del festival “Lungimigranze”, la rassegna delle etnie organizzata dalla Provincia di Cosenza in collaborazione con le amministrazioni comunali di Spezzano Albanese e Cassano allo Jonio è giunta quest’anno alla seconda edizione. «L’integrazione può essere possibile solo se si riesce a parlare di interculture». E’ da qui che parte la riflessione alla base di questo festival, che dall’1 al 3 settembre vedrà tutti gli attori coinvolti in temi sempre più attuali quali l’accoglienza, la tolleranza, l’integrazione delle diverse culture e delle diverse etnie in un territorio, quello calabrese ed in particolare quello della provincia di Cosenza, che da sempre mette a contatto etnie, pensieri e tradizioni differenti prendendo il meglio da ognuna di loro. Una visione, quella della Provincia di Cosenza guidata dal presidente Mario Oliverio e dell’Assessorato alle Politiche Sociali Domenico Bevacqua, che da "lungimirante" diventa, appunto, LungiMigrante: una visione cioè che supera gli stereotipi dettati dalla poca conoscenza del mondo che ci circonda e soprattutto delle persone, tutte, che lo popolano per aprirsi al variegato universo di differenze, generatore di opportunità. «Intercultura - sostiene l’assessore alle Politiche Sociali e vicepresidente della Provincia di Cosenza Domenico Bevacqua, ideatore e promotore dell’iniziativa - dovrebbe intendere il rapporto tra due o più culture, che comporta l'arricchimento reciproco fatto di valori, usi, costumi, tradizioni che, se svolto nel rispetto etico della persona, implica la possibilità e, anzi, la necessità di una reciproca modificazione; la creazione cioè di una società altra, più ricca di esperienze, più preparata al futuro» Il Festival  come detto, si terrà dal 1 al 3 settembre,  in collaborazione con i Comuni di Spezzano Albanese e Cassano allo Jonio ed  in sinergia con le associazioni di volontariato locali che operano in prima linea nel campo dell'immigrazione e dell’accoglienza.  Una seconda edizione, questa, del Festival delle Etnie Lungimigranze che a seguito del successo della prima si ripropone come un terreno di incontro e confronto tra persone appartenenti a paesi e culture diverse. L’'obiettivo rimane quello di promuovere la conoscenza reciproca nell’impegno quotidiano verso il bene comune, la convivenza civile e rispettosa delle leggi per la crescita socio-economica e culturale della società. Numerose saranno le iniziative e gli spunti di riflessione tra cui, importantissimi, l’immigrazione in Calabria, la realtà presente nell'area della Sibaritide, lo status ed il futuro dei rifugiati e dei richiedenti asilo. Ancora, esposizioni, tavole rotonde, convegni con la presenza di Sindaci,  esperti del settore e rappresentanti della Chiesa;  tante  le attività culturali, tra cui la presenza di Annarosa Macrì, Giornalista Rai, che presenterà il libro “Alì voleva volare”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?