Salta al contenuto principale

Il funerale del Pulcino Pio
E' la fine del tormentone

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

REGGIO CALABRIA - Arriva il de profundis anche per il Pulcino Pio. Dopo un’estate di tormento(ne), anche per l’inossidabile pulcino che, sebbene schiacciato da trattore “brum” risorge in ogni villaggio turistico, discoteca, festa in spiaggia, party tra bambini, arriva il giorno dell’addio.

Il manifesto funebre è comparso sui muri di Reggio Calabria e nella notte di sabato sulla terrazza dello Sky Garden Luna nuova erano circa ottocento persone a ballare per l’ultima volta la versione moderna de “Alla fiera dell’est”, in cui si imitano a ritmo di musica gli animali che animano la filastrocca ideata da Radio Globo e cantata da Morgana Giovannetti, la piccola peste del Bagaglino. Ad avere l’idea, largamente condivisa, di celebrare con la fine dell’estate anche la fine dell’amatissimo e odiatissimo pulcino è stato Filippo Canale, storico pr delle serate reggine con la sua agenzia Jolly Organization che insieme al gestore del locale Carmelo Crucitti, ha deciso di incentrare una serata sull’addio al pulcino Pio.

TUTTI I DETTAGLI NELL'EDIZIONE CARTACEA DEL QUOTIDIANO DELLA CALABRIA

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?