Salta al contenuto principale

Calabria Piccante a Diamante
Cinque giorni di peperoncino

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 26 secondi

PICCANTE, afrodisiaco, coloratissimo: il peperoncino torna a Diamante come re di (quasi) fine estate. Dal 5 al 9 si terrà la ventesima edizione di “Diamante Peperoncino Festival”. Un compleanno importante che gli organizzatori hanno deciso di festeggiare in pompa magna offrendo al pubblico cinque giorni di arte, cultura e gastronomia rigorosamente condite con salsa piccante. Se la formula del programma resta quella di sempre, tre le grosse novità che caratterizzano questa edizione: la location mozzafiato del Teatro dei Ruderi di Cirella per alcuni appuntamenti, un pizzico di internazionalità e un'attenzione speciale alla solidarietà. Ogni sera il Teatro dei Ruderi sarà animato dal “Peperoncino in palcoscenico” con spettacoli adatti a ogni palato come la “Cavalleria Rusticana” o la buona musica di Rosa Martirano. E davvero si parla di spettacoli per ogni palato perché, al termine di ognuno sarà possibile gustare una specialità ovviamente piccante e assolutamente calabrese. La Sardella di Crucoli, la Nduja di Spilinga, la salsiccia piccante di maiale nero e superbi vini, il tutto offerto in collaborazione con “Terre di Cosenza. Vini Dop” e l'Associazione italiana sommelier. La seconda novità è la prestigiosa e unica “Fiera mondiale del peperoncino” in cui dodici Paesi (Messico, Perù, Thailandia, Francia, Spagna, Portogallo, Tunisia, Marocco, USA, Cile, Giappone, Repubblica Domenicana) porteranno a Diamante i loro cibi, che definirli pepati è un eufemismo, in una sorta di “gemellaggio del gusto”.  E infine, la solidarietà. In una delle giornate, sarà presentata in anteprima l'iniziativa “Un peperoncino contro l'autismo” organizzata in tutta Italia con la collaborazione dell'Associazione “Una breccia nel muro”e l'Ospedale “Bambino Gesù” di Roma. Con l'acquisto di una piantina di peperoncino, inoltre, sarà possibile dare un contributo alla ricerca e all'assistenza ai bambini autistici. La gustosa kermesse è stata presentata ieri mattina nel Palazzo della Provincia alla presenza del Presidente della Provincia Mario Oliverio, del Sindaco di Diamante Ernesto Magorno, dall'Assessore al Turismo del Comune di Diamante Franco Maiolino, dell'Assessore Provinciale al Turismo, Sport e Spettacolo Pietro Lecce, del Direttore Artistico del Peperoncino Festival Enzo Monaco. “Diamante Peperoncino Festival” è un'esplorazione a 360 gradi del mondo di sua Maestà il peperoncino. 

Un calendario fittissimo di iniziative: mostre, spettacoli escursioni, installazioni, gastronomia e cultura. Impossibile citarle tutte. Qualche assaggio: per tutte e cinque le giornate sul lungofiume e sul lungomare ci saranno gli oltre centocinquanta stand della “Mostra Mangiare Mediterraneo” con il meglio del cibo made in Calabria. E qui non solo peperoncino, ma anche cedro, liquirizia, pizza e birra. O ancora la mostra “Erotellica 2012” di Mimmo Rotella (la riedizione di una mostra, mai finora riproposta, che il maestro allestì negli anni Cinquanta a Saint Tropez), la mostra di disegni “Krazy Kamasutra” di Roberto Mangosi e suggestive escursioni in barca.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?