Salta al contenuto principale

Omaggio di Zagarise al creatore di ET
Per Rambaldi l'affetto della Calabria

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 20 secondi

ZAGARISE (Catanzaro) - «Ricordare Carlo Rambaldi significa ricordare una delle eccellenze italiane note nel mondo, che negli ultimi anni ha scelto di vivere nella nostra regione». Cosi' l'assessore regionale alla Cultura Mario Caligiuri ha commentato la  serata che è stata dedicata nel Comune di Zagarise a Carlo Rambaldi, creatore di ET e tre volte premio Oscar, ferrarese di nascita e morto a Lamezia Terme il 10 agosto scorso.

Nella mattinata, l'attore Alberto Micelotta ha incontrato i bambini delle scuole di Zagarise, che hanno potuto scoprire le meraviglie delle storie che Rambaldi, quella di Et su tutte. Nel pomeriggio i finalisti del bando "Zagarise. Segni per il Futuro", rivolto ai giovani artisti calabresi hanno colorato le vie del suggestivo borgo antico, secondo varie tecniche: scultori, writers, installatori e pittori. In serata c'e' stato un talkshow alla presenza del Sindaco di Zagarise Pietro Raimondo, del Direttore del Sistema Bibliotecario Vibonese Gilberto Floriani, del Presidente della Cineteca Regionale Eugenio Attanasio e del Presidente dell'Accademia delle Belle Arti di Catanzaro Maurizio Rubino, coordinati dal Direttore Artistico dell'evento Piero Muscari. Sullo schermo sono state proiettate immagini anche inedite dell'artista, il saluto della figlia Daniela ed il tributo di Silvio Cadelo, fumettista di fantascienza italo-francese. In collegamento da Roma, il premio Oscar Osvaldo Desideri, presidente della giuria ha ricordato l'amico Rambaldi. In conclusione i 4 finalisti del concorso Marcello Corigliano, Domenico Di Francia, Marco Facciolo e Cosimo Allera si sono ritrovati attorno all'opera di quest'ultimo che, donata al comune accoglierà i cittadini di fronte al Palazzo del Municipio per ricordare che cultura e l'immaginazione sono ingredienti fondamentali per costruire il futuro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?