Salta al contenuto principale

Catanoso rettore di Reggio
Il ministro firma il decreto

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

REGGIO CALABRIA – Pasquale Catanoso, ordinario di Scienza delle finanze nel Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia, è stato nominato rettore dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Il decreto di nomina di Catanoso è stato firmato ieri dal ministro dell’ Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Francesco Profumo. Dopo le dimissioni di Massimo Giovannini e dopo aver vinto le elezioni del 13 giugno scorso con la maggioranza assoluta dei voti, Catanoso è il quinto rettore dell’ateneo reggino dopo Quistelli, Pietropaolo, Bianchi e Giovannini. A guidare l’Università Mediterranea nel trentennale della sua costituzione, è un docente reggino della più giovane Facoltà dell’Ateneo, Giurisprudenza. Toccherà a lui gestire la difficile trasformazione dell’Università voluta dalla cosiddetta riforma Gelmini. Pasquale Catanoso è nato il 28 maggio 1953 a Reggio Calabria. Laureato in Giurisprudenza all’Università di Messina, si è specializzato in Economia pubblica negli atenei di Pavia e di Buckingham (UK). Avvocato dal 2005, è professore ordinario di Scienza delle finanze nella facoltà di Giurisprudenza dell’Università Mediterranea e dal 2007 direttore del Dipartimento di scienze storiche, giuridiche, economiche e sociali. È stato Presidente del corso di laurea in economia nella Facoltà di Giurisprudenza fino al 2007 e docente della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione nei corsi per dirigenti pubblici, e della Scuola Superiore segretari comunali. E' presidente della Fondazione Museo San Paolo di Reggio Calabria.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?