Salta al contenuto principale

La Reggina calcio veste Elkann
Nuova divisa in Lapo-style

Calabria

Tempo di lettura: 
6 minuti 45 secondi

 

di ROSITA GANGI
NON sono modelli, ma su una passerella non sfigurerebbero di certo. I giocatori della Reggina vestiti di nuovo grazie al brand di Lapo Elkann, Italian Independent, sembrano appena usciti dalla settimana della moda di Milano: giacchetta corta, pantalone casual, sguardo fasciato da misteriosi occhiali da sole. 
Quando Lapo Elkann tirò fuori, per la prima volta, l'idea di un paio di occhiali da mille euro come campagna di lancio della sua nuova azienda, la gente pensò fosse la sua ennesima stravaganza. Il rampollo estroso di casa Agnelli poteva permettersi di inventarsi qualunque diavoleria e poi farla morire, senza avvertire il colpo.
Invece la Italian Independent dopo cinque anni e ancora lì, a macinare fatturati che si ingrossano di anno in anno. Perchè Lapo è sanamente folle, ma non è uno sprovveduto e sa benissimo come trasformare un marchio in un brand, e una linea di modelli in uno style. 
Basta un po’ di creatività, soprattutto nei materiali più che nelle linee, un nome accattivante e riconoscibile, come quelle “I-I” maiuscole che precedono ogni prodotto della sua azienda e il gioco è fatto. Se poi alle presentazioni, in locali obbligatoriamente fashion, si abbina il personaggio o una squadra di calcio come la Juventus, il rilancio pubblicitario e assicurato.
Lo sarà, di rimando, anche al contrario? Ovvero sarà Lapo Elkann un ritorno di immagine per una squadra di calcio calabrese che indossa i suoi modelli? Questa la sfida che ha deciso di giocarsi la Reggina calcio, in una partita che non si affronta sul campo erboso. Perché da una settimana la Italian Independent veste proprio dirigenti e calciatori della Reggina. L'amaranto domina su tutto. La divisa ufficiale, che sarà indossata dalla Prima Squadra e dal suo staff in tutte le occasioni formali, è costituita da una giacca monopetto tinta in capo di colore nero, che riporta sul taschino, “all’altezza del cuore” - specifica l’ufficio stampa del brand - il logo ricamato della Reggina Calcio, da una camicia bianca in popeline doppio ritorto, a quattro bottoni in madreperla e il polsino sinistro caratterizzato dal ricamo Italia Independent di colore amaranto, così come la cravatta in maglia di seta unita. Il colore della squadra di Reggio Calabria caratterizza la pochette, anch’essa in seta. 
E’ stata inoltre creata una cintura I-Band, realizzata interamente a mano, in cotone biologico e con fibbia in fibra di carbonio, materiale simbolo di “I-I” fin dalla sua fondazione. Infine il pantalone è il classico modello slim a 5 tasche, in tessuto mastiff, nella variante colore grigio nebbia. L’occhiale riprende gli stilemi del club calcistico. Il modello scelto per l’occasione è lo 090, bestseller di Italia Independent, con frontale amaranto effetto gomma soft touch, aste nere opache e lenti specchiate oro. All’interno dell’asta sinistra è riportata la scritta “Unique Edition for” e il logo della Reggina Calcio; sono state, inoltre, serigrafate le iniziali di ogni giocatore sulla lente destra. Per i tifosi diciamo subito che in vendita ci saranno solo gli occhiali special edition presso gli ottici che rivendono Italia Independent. Il prezzo? 147 euro. Il resto? Confrontando i modelli simili in vendita sull’e-shop si sommano la cintura 97 euro, la camicia 160, la  giacca 690 e i pantaloni 170. Altri 180 euro circa per cravatta e pochette e alla fine ci si aggira sui 1500 euro a divisa.
Peccato solo che uno come Lapo abbia dimenticato l'accessorio per eccellenza: le scarpe. E dire che il suo brand ne produce di già diversi modelli, proprio come tutti gli altri capi appena elencati. Anche in questo caso sarebbe bastato un tocco di personalizzazione in amaranto e il gioco era fatto. Proprio come per gli occhiali: è bastato spogliare delle strisce bianco nere quelli celebrativi creati per la Juve, modificando nuance e stemma di società e i tifosi di Torino si sono trasformati in quelli dello Stretto. Un genio, ma questo Lapo lo sa.

NON sono modelli, ma su una passerella non sfigurerebbero di certo. I giocatori della Reggina vestiti di nuovo grazie al brand di Lapo Elkann, Italian Independent, sembrano appena usciti dalla settimana della moda di Milano: giacchetta corta, pantalone casual, sguardo fasciato da misteriosi occhiali da sole. Quando Lapo Elkann tirò fuori, per la prima volta, l'idea di un paio di occhiali da mille euro come campagna di lancio della sua nuova azienda, la gente pensò fosse la sua ennesima stravaganza. Il rampollo estroso di casa Agnelli poteva permettersi di inventarsi qualunque diavoleria e poi farla morire, senza avvertire il colpo. Invece la Italian Independent dopo cinque anni e ancora lì, a macinare fatturati che si ingrossano di anno in anno. Perchè Lapo è sanamente folle, ma non è uno sprovveduto e sa benissimo come trasformare un marchio in un brand, e una linea di modelli in uno style. Basta un po’ di creatività, soprattutto nei materiali più che nelle linee, un nome accattivante e riconoscibile, come quelle “I-I” maiuscole che precedono ogni prodotto della sua azienda e il gioco è fatto. Se poi alle presentazioni, in locali obbligatoriamente fashion, si abbina il personaggio o una squadra di calcio come la Juventus, il rilancio pubblicitario è assicurato. Lo sarà, di rimando, anche al contrario? Ovvero sarà Lapo Elkann un ritorno di immagine per una squadra di calcio calabrese che indossa i suoi modelli? Questa la sfida che ha deciso di giocarsi la Reggina, in una partita che non si affronta sul campo erboso. Perché da una settimana la Italian Independent veste proprio dirigenti e calciatori della Reggina. L'amaranto domina su tutto. La divisa ufficiale, che sarà indossata dalla Prima Squadra e dal suo staff in tutte le occasioni formali, è costituita da una giacca monopetto tinta in capo di colore nero, che riporta sul taschino, “all’altezza del cuore” - specifica l’ufficio stampa del brand - il logo ricamato della Reggina Calcio, da una camicia bianca in popeline doppio ritorto, a quattro bottoni in madreperla e il polsino sinistro caratterizzato dal ricamo Italia Independent di colore amaranto, così come la cravatta in maglia di seta unita. Il colore della squadra di Reggio Calabria caratterizza la pochette, anch’essa in seta. E’ stata inoltre creata una cintura I-Band, realizzata interamente a mano, in cotone biologico e con fibbia in fibra di carbonio, materiale simbolo di “I-I” fin dalla sua fondazione. Infine il pantalone è il classico modello slim a 5 tasche, in tessuto mastiff, nella variante colore grigio nebbia. L’occhiale riprende gli stilemi del club calcistico. Il modello scelto per l’occasione è lo 090, bestseller di Italia Independent, con frontale amaranto effetto gomma soft touch, aste nere opache e lenti specchiate oro. All’interno dell’asta sinistra è riportata la scritta “Unique Edition for” e il logo della Reggina Calcio; sono state, inoltre, serigrafate le iniziali di ogni giocatore sulla lente destra. Per i tifosi diciamo subito che in vendita ci saranno solo gli occhiali special edition presso gli ottici che rivendono Italia Independent. Il prezzo? 147 euro. Il resto? Confrontando i modelli simili in vendita sull’e-shop si sommano la cintura 97 euro, la camicia 160, la  giacca 690 e i pantaloni 170. Altri 180 euro circa per cravatta e pochette e alla fine ci si aggira sui 1500 euro a divisa.Peccato solo che uno come Lapo abbia dimenticato l'accessorio per eccellenza: le scarpe. E dire che il suo brand ne produce di già diversi modelli, proprio come tutti gli altri capi appena elencati. Anche in questo caso sarebbe bastato un tocco di personalizzazione in amaranto e il gioco era fatto. Proprio come per gli occhiali: è bastato spogliare delle strisce bianco nere quelli celebrativi creati per la Juve, modificando nuance e stemma di società e i tifosi di Torino si sono trasformati in quelli dello Stretto. Un genio, ma questo Lapo lo sa.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?