Salta al contenuto principale

Museo di Reggio, progetto ok
Ora si sbloccano 5 milioni

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 35 secondi

Il progetto per il completamento del Museo di Reggio Calabria incassa il parere positivo da parte dell’autorità di gestione. In soldoni significa che, finalmente, il progetto è stato dichiarato coerente con le norme. E quindi la procedura, che prevede adesso una integrazione di documenti, può mettersi in moto per sbloccare i fatidici e tanto attesi 5 milioni di euro, con cui si copriranno i costi per allestimento e impiantistica speciale.
Un parere attesissimo, questo, per un’opera che doveva essere completata per i 150 anni dell’Unità d’Italia, e inaugurata nel marzo 2011, rimanendo di fatto al palo fino ad oggi in attesa di mettere insieme i fondi necessari a coprire lavori inizialmente stabiliti in circa 17 milioni di euro, poi arrivati a circa 32.
Lo scorso 23 ottobre 2012 il Direttore regionale per i beni culturali e paesaggistici della Calabria Francesco Prosperetti  ha trasmesso al dipartimento beni culturali retto da Massimiliano Ferrara il progetto definitivo dell’intervento relativo ai lavori per il "Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria – Interventi diretti a garantire la completa fruizione del museo. Lavori per l’allestimento Museologico e Museografico e di Impiantistica Speciale del Museo Archeologico nazionale di Reggio Calabria", il verbale di validazione del progetto con il rapporto conclusivo di verifica, l’attestazione di cantierabilità  e il decreto del Commissario delegato per i lavori di restauro del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria di approvazione del progetto definitivo. Adesso arriva il parere positivo. Vagliata la documentazione da parte dell'autorità di gestione, ecco dunque l'ok. Progetto coerente. Ora si attende l'integrazione documentale. Un passaggio che dovrebbe essere breve per rendere possibile il decreto e poi le gare d'appalto. La primavera del 2013, data indicata come probabile per la riapertura, è vicina. E bisognerà correre per non perdere l'appuntamento con il ritorno dei Guerrieri, ma soprattutto con  il nuovo atteso museo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?