Salta al contenuto principale

Capodanno in piazza a Cosenza
con Max Gazzé e Asia Argento

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 47 secondi

COSENZA - Un conto alla rovescia è già iniziato e non è proprio quello che porta all'inizio del nuovo anno. Piuttosto il count down è quello che in queste ore si sta facendo al primo piano di Palazzo dei Bruzi per chiudere definitivamente la pratica del concerto in piazza con artisti di richiamo. Si fanno i nomi di Max Gazzè ed Asia Argento, coi contratti che dovrebbero essere firmati oggi stesso. Il cantante romano dalla chioma riccioluta sarà l'artista di punta sul palco allestito a piazza Bilotti. I gruppi spalla, che apriranno e chiuderanno lo spettacolo, dovrebbero essere band del panorama locale. 

Sarà invece Piazza XV Marzo ad ospitare Asia Argento, la quale ci ha ormai abituati a vederla con cuffie alle orecchie dietro i piatti di una consolle. Un dj set d'eccezione insomma che renderà ancora più speciale l'ultimo dell'anno ai piedi di Bernardino Telesio. La bella Asia, in realtà è in trattativa anche con un'altra piazza italiana. Ma pare che la chiusura con Cosenza sia molto probabile. Questo bel programma si deve ora tradurre in realtà carte alla mano. Il tutto, come sempre dipende dalle casse. Quelle comunali, è noto, non dispongono certo di grandi cifre ecco perché la “pratica Capodanno” è passata direttamente nelle mani di Ennio Morrone che se ne sta interessando in qualità di consigliere regionale con delega agli eventi. Un interesse che nasce anche dal grande impegno e interesse del presidente del consiglio comunale di Cosenza, Luca Morrone figlio di Ennio, il quale ci tiene a restituire alla città i grandi Capodanni di una volta. Un Capodanno offerto dalla Regione Calabria, la quale pagherebbe direttamente gli artisti senza far convogliare finanziamenti all'amministrazione comunale. 
Nulla è stato ancora tradotto in soldoni, le trattative si stanno svolgendo da appena prima la vigilia di Natale. La crisi c'è e i cosentini dovranno rinunciare anche quest'anno allo spettacolo dei fuochi d'artificio allo scoccare della mezzanotte. Il sindaco Mario Occhiuto si è sempre detto contrario ai botti, tanto che anche quest'anno ha rinnovato l'ordinanza che vieta di esplodere fuochi d'artificio nel territorio comunale. Lo scorso anno in pochi l'hanno realmente rispettata. Il 2013 sarà salutato da un Corso vivo. Saranno diverse le iniziative infatti che animeranno l'isola pedonale. Musica dal vivo, artisti di strada e soprattutto i cittadini, i veri protagonisti e beneficiari di questa macchina organizzativa. In molti, anche richiamati da nomi di artisti di fama nazionale e internazionale sceglieranno la piazza quest'anno per il brindisi di mezzanotte. Il parcheggio dell'ex piazza Fera, illuminatissimo dalla fitta rete di lucciole dorate, dovrebbe essere il primo a dare l'addio al 2012 con le note di Gazzè, il quale a febbraio sarà fra i big a salire sul palco dell'Ariston. Asia Argento, attrice apprezzatissima anche ad Hollywood, inaugurerà la dance hall subito dopo. Meno contenti di questa prospettiva con le star i pierre delle discoteche cittadine. Già da settimane intasano bacheche facebook, cellulari e muri della città con gli eventi dei privati, forti del fatto che in piazza ci sarebbe stato il solito “veglione” di scarso interesse e come avvenuto lo scorso anno la gente dopo l'una infreddolita si sarebbe volentieri riversata nei vari locali. Adesso i nomi ci sono. Manca solo l'ultima parola da Palazzo Campanella...

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?