Salta al contenuto principale

Lotteria Italia, per la Calabria le briciole
Estratti solo 4 biglietti con premi minori

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 56 secondi

LA Calabria raccoglie solo le briciole dalla Lotteria Italia: nessuno dei tagliandi importanti arriva a sud del Pollino e per trovare una vincita bisogna scendere ai premi di seconda categoria, quelli da cinquantamila euro e poi più giù tra quelli da ventimila euro. E anche in quel caso, in realtà il bottino è magro: in tutto solo 4 tagliandi sono stati acquistati in Calabria.

Si tratta del biglietto del biglietto serie E 343237 venduto a Scandale, in provincia di Crotone, a cui vanno cinquantamila euro e dei biglietti serie I 641167 e G 134448 venduti a Villa San Giovanni e serie C 344143, venduto a Lamezia Terme a cui vanno ventimila euro ciascuno. 

VIAGGIATORI FORTUNATI - Nel complesso, quindi, in Calabria sono arrivati solo 110mila euro. A meno che non siano viaggiatori calabresi i fortunati che hanno acquistato i tagliandi sui quali è piovuta una cascata di milioni, visto che i primi quattro biglietti vincenti, per una cifra pari a 9,3 milioni di euro, sono stati staccati in autostrada. Il primo premio da 5 milioni di euro (biglietto serie A 786229) che è andato a Modena, riferisce Agipronews,  è stato venduto sulla A1 Milano – Bologna. Il biglietto del secondo premio da 2 milioni che è andato a Numana, in provincia di Ancona, è stato staccato sulla A14 Pescara - Ancona. Venduto all’A.D.S. Calaggio Sud il tagliando del terzo premio da 1 milione che è andato Vallata, in provincia di Avellino. Staccato in autostrada, sulla A1 Napoli – Roma, anche il quarto premio da 800 mila euro che è andato a Castrocielo (Fr). E gli autogrill, in questo senso, si confermano fortunati per la Lotteria Italia. 

Anche lo scorso anno, ricorda Agipronews, tre dei premi di prima categoria erano stati venduti in autostrada. 

CROLLO BIGLIETTI IN CALABRIA - Per il resto, però, c'è da rilevare che crolla la vendita dei biglietti in Calabria, sono stati poco più di 130 mila, in flessione del 17,8%, un trend peggiore rispetto al -13,3% a livello nazionale. Tra le province, riporta Agipronews, le vendite maggiori sono state a Cosenza (52 mila biglietti), seguono Reggio Calabria (quasi 34 mila) e Catanzaro (30 mila).

Il calo delle vendite si è registrato in tutta Italia: il dato peggiore (-21,6%) in Val d'Aosta, mentre la Campania (-6,2%) è quella che lo ha avvertito di meno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?