Salta al contenuto principale

Le recensioni dei bambini
per imparare il teatro

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

IL TEATRO rappresenta uno straordinario strumento didattico di forte valenza educativa, tanto da entrare ormai di diritto nella programmazione scolastica. Nasce con questo obiettivo “Teatrando s'impara”, una rassegna di spettacoli riservata alle scuole di ogni ordine e grado rappresentate al teatro Morelli di Cosenza. Un’iniziativa che il Quotidiano della Calabria ha deciso di supportare offrendo una vetrina ai piccoli spettatori.

Sul Quotidiano in edicola martedì 8 gennaio 2012, infatti, saranno pubblicate due pagine con le brevi recensioni e i disegni che illustrano i pensieri dei bambini che hanno assistito allo spettacolo e che li hanno, successivamente, elaborati in classe o a casa. Tante, finora, le produzioni che sono state offerte non soltanto dal Centro Rat ma anche da importanti compagnie nazionali specializzate nel teatro didattico. E che continueranno ad andare in scena fino a fine aprile. Dopo la pausa natalizia, infatti, si riprenderà il 21 gennaio con  “Ali Babà” della Compagnia Granteatrino di Bari, tratto da Le mille e una notte in una sceneggiatura fatta di burattini e di attori in carne ed ossa. Le recensioni che pubblichiamo sul Quotidiano in edicola martedì, invece, si riferiscono agli spettacoli Cappuccetti colorati, messo in scena lo scorso autunno dal Centro Rat teatro dell’Acquario per la regia di Dora Ricca e Pulcinella Mon Amour prodotto dal Teatro Bertolt Brecht di Formia.

Colori, fantasia, articoli giornalistici fatti dai bambini senza rete e senza sovrastrutture. Due pagine tutte da gustare per ritrovare il piacere della semplicità.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?