Salta al contenuto principale

Anche "Le Monde" celebra
il libro di Nuccio Ordine

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 31 secondi

COSENZA - Ancora un altro grande onore in Francia per Nuccio Ordine. Venerdì 4 gennaio, il prestigioso quotidiano 'Le Monde' gli ha dedicato l’editoriale pubblicato in prima pagina nel supplemento 'Le Monde des Livres'. A firma del direttore Jean Birnbaum, l’articolo di fondo – apparso nell’inserto culturale tra i più autorevoli del mondo – è interamente consacrato all’ultimo lavoro di Ordine, 'L'utilità dell’inutile', che uscirà nelle librerie francesi il 16 gennaio per l’editore Les Belles Lettres di Parigi.
«Il direttore Birnbaum, nell’anticipare i contenuti del volume, ha voluto salutare – è scritto in una nota – questo pamphlet come il libro ideale per incominciare il nuovo anno. Per Le Monde, insomma, l’appassionata difesa di quei saperi considerate 'inutili', perchè non producono profitto, diventa un manifesto per il nuovo anno che si apre. Sin dal titolo ('Buon e inutile 2013!'), l’editoriale si augura che i valori propugnati da Nuccio Ordine (quelli della gratuità e del disinteresse della conoscenza) possano diventare un punto di riferimento per i prossimi mesi che si annunciano molto difficili. Ne L’utilità dell’inutile, infatti, Ordine ha messo brillantemente in rilievo l’utilità dell’inutile (la letteratura, l’arte, la ricerca scientifica di base non finalizzata al mercato, tutte quelle attività che non fanno guadagnare denaro, sono fondamentali per rendere più umana l'umanità) e l’inutilità dell’utile (quante cose che oggi ci vengono presentate come utili, si pensi al bombardamento mediatico che incita al consumismo, sono invece completamente superflue)».
«Dopo la Legion d’Onore (conferitagli nel 2012 dal Presidente della Repubblica francese) – prosegue la nota – e le Palme Accademiche (ricevute nel 2009 nel Senato della Repubblica francese da un padrino d’eccezione come Umberto Eco), l'editoriale di Le Monde conferma il grande prestigio di cui gode in Francia il docente calabrese. Professore ordinario di Letteratura italiana nell’Università della Calabria e visiting professor in prestigiose università in Europa e negli Stati Uniti, i libri di Nuccio Ordine sono tradotti in nove lingue, tra cui cinese, giapponese e russo. Sempre nel 2012, si sono svolte in Russia e in Brasile due cerimonie in onore del prof. Ordine: il 29 marzo, a Mosca, per la sua elezione a Membro d’Onore dell’Istituto di Filosofia dell’Accademia Russa delle Scienze, e il 12 aprile a Porto Alegre per la laurea honoris causa che gli è stata conferita dall’Universidade Federal do Rio Grande do Sul. Nel 2010 il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, gli ha conferito il titolo di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana». L’editoriale pubblicato da Le Monde des Livres sottolinea in maniera chiara l’attualità di questo nuovo libro del prof. Ordine, che esce in Francia come prima edizione (probabilmente sarà pubblicato in Italia entro la fine del 2013).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?