Salta al contenuto principale

La settimana delle biblioteche
per chi ama immergersi nei libri

Calabria

Tempo di lettura: 
4 minuti 27 secondi

 

LA promozione della lettura non può che passare dalle biblioteche, luoghi  aperti a quanti vogliono, con fame di sapere e conoscere, entrare. 
Con lo spirito dell'aggregazione e della diffusione della cultura si inaugura in Calabria la settima edizione della Settimana delle Biblioteche, che si terrà dal 4 al 10 marzo. 
L'iniziativa, cofinanziata  dalla Regione Calabria, è promossa dalle biblioteche di Cosenza e Castrovillari, e dal sistema bibliotecario Lametino e Vibonese.
Proprio in queste sedi si terranno tutti gli appuntamenti della rassegna, secondo l'ampio programma che verrà presentato in dettaglio nei prossimi giorni. 
Si tratta di quattro realtà radicate nei territori d'appartenenza e che animeranno di cultura questa “sette giorni” dedicata ai libri e tutto ciò che gira attorno alle biblioteche. Ci saranno visite guidate, laboratori per bambini e ragazzi, presentazioni di libri e incontri con gli autori. L’intento dell’articolata iniziativa è quello di invitare i giovani, e non solo, al piacere della lettura e alla formazione intellettuale per  l’acquisizione di un patrimonio di conoscenza che consenta loro di navigare meglio nel fantastico, ma impegnativo viaggio della vita. 
I laboratori per Cosenza e Castrovillari saranno curati dall'associazione culturale Zahir affiancata dalla musico-terapista  Sonia Falcone e con la partecipazione dell’attore Ernesto Orrico e dell’artista Claudia Zicari. 
L'associazione MaTa si occuperà invece, dei laboratori a Lamezia Terme con Cristina Porcelli, esperta di promozione culturale per ragazzi che organizza Voltalapagina, laboratorio di promozione della lettura per il secondo ciclo elementare. 
Sempre a Lamezia verrà presentato l'itinerario letterario-musicale a cura del professor Pasquale Scaramuzzino “Libertà obbligatoria: Giorgio Gaber e gli anni Settanta”. Uno speciale quanto inedito laboratorio si svolgerà poi a Vibo Valentia, si tratta di un flash mob filosofico che si riallccia a un tema di stringente attualità: “Il femminicidio tra delitto, castigo e stregoneria”. 
Quattro i testi che saranno presentati nei vari appuntamenti della settimana delle biblioteche sui territori calabresi coinvolti. 
Il primo è “Su due piedi” di Giuliano Santoro, già premio Corrado Alvaro 2012. Poi ci sarà l'interessante itinerario tracciato ne “Il segreto di Fatima” di padre Giacobbe Elia. 
Prima assoluta inoltre per “Yes we call. Vita di un operatore di call center” di Gabriele Fabiani e per “Timira” Romanzo meticcio di Wu Ming 2 (Giovanni Catabriga) e Antar Mohame. 
La settimana delle biblioteche calabresi si annuncia dunque un’occasione ghiotta e da non perdere perché la lettura si confermi un vero e proprio viaggio alla scoperta del mondo.

LA promozione della lettura non può che passare dalle biblioteche, luoghi  aperti a quanti vogliono, con fame di sapere e conoscere, entrare. Con lo spirito dell'aggregazione e della diffusione della cultura si inaugura in Calabria la settima edizione della Settimana delle Biblioteche, che si terrà dal 4 al 10 marzo. L'iniziativa, cofinanziata  dalla Regione Calabria, è promossa dalle biblioteche di Cosenza e Castrovillari, e dal sistema bibliotecario Lametino e Vibonese.Proprio in queste sedi si terranno tutti gli appuntamenti della rassegna, secondo l'ampio programma che verrà presentato in dettaglio nei prossimi giorni. Si tratta di quattro realtà radicate nei territori d'appartenenza e che animeranno di cultura questa “sette giorni” dedicata ai libri e tutto ciò che gira attorno alle biblioteche. Ci saranno visite guidate, laboratori per bambini e ragazzi, presentazioni di libri e incontri con gli autori. L’intento dell’articolata iniziativa è quello di invitare i giovani, e non solo, al piacere della lettura e alla formazione intellettuale per  l’acquisizione di un patrimonio di conoscenza che consenta loro di navigare meglio nel fantastico, ma impegnativo viaggio della vita. I laboratori per Cosenza e Castrovillari saranno curati dall'associazione culturale Zahir affiancata dalla musico-terapista  Sonia Falcone e con la partecipazione dell’attore Ernesto Orrico e dell’artista Claudia Zicari. L'associazione MaTa si occuperà invece, dei laboratori a Lamezia Terme con Cristina Porcelli, esperta di promozione culturale per ragazzi che organizza Voltalapagina, laboratorio di promozione della lettura per il secondo ciclo elementare. Sempre a Lamezia verrà presentato l'itinerario letterario-musicale a cura del professor Pasquale Scaramuzzino “Libertà obbligatoria: Giorgio Gaber e gli anni Settanta”. Uno speciale quanto inedito laboratorio si svolgerà poi a Vibo Valentia, si tratta di un flash mob filosofico che si riallccia a un tema di stringente attualità: “Il femminicidio tra delitto, castigo e stregoneria”. Quattro i testi che saranno presentati nei vari appuntamenti della settimana delle biblioteche sui territori calabresi coinvolti. Il primo è “Su due piedi” di Giuliano Santoro, già premio Corrado Alvaro 2012. Poi ci sarà l'interessante itinerario tracciato ne “Il segreto di Fatima” di padre Giacobbe Elia. Prima assoluta inoltre per “Yes we call. Vita di un operatore di call center” di Gabriele Fabiani e per “Timira” Romanzo meticcio di Wu Ming 2 (Giovanni Catabriga) e Antar Mohame. La settimana delle biblioteche calabresi si annuncia dunque un’occasione ghiotta e da non perdere perché la lettura si confermi un vero e proprio viaggio alla scoperta del mondo.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?