Salta al contenuto principale

Un lametino si aggiudica il Gelato World Tour
Premiato a Roma il suo gusto pistacchio

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 9 secondi
Sta entrando nel vivo la gara tra i 16 gelatieri finalisti che si stanno sfidando producendo gusti e sapori sempre nuovi, all’interno del Gelato World Tour, l’evento in corso fino a domenica, sulla Terrazza del Pincio di Roma, organizzato da Carpigiani Gelato University e Sigep, con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, dell’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale e dei Maestri della Gelateria Italiana
I gelatieri sono impegnati nel creare gusti che uniscono tradizione e prodotti tipici locali. Il gelati viene prodotto con ingredienti selezionati e di alta qualità della MEC3 (l’azienda numero uno al mondo nella produzione di ingredienti per gelateria artigianale e pasticceria) all’interno di un laboratorio in trasparenza.
Il pubblico, tra loro molti bambini, possono partecipare a mini laboratori per la preparazione del gelato. Ma la vera prova sarà smettere di assaggiare i vari gusti offerti.
Grande è stata la partecipazione al taglio del nastro di venerdì scorso, alla presenza del Capo Dipartimento del Ministero allo Sviluppo Economico Giuseppe Tripoli, del Vescovo Ausiliare Monsignor Matteo Zuppi e dell’Assessore alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale Dino Gasperini.
Domani, domenica 5 maggio, intorno alle 15.30, verranno proclamati i vincitori della gara, sulla base delle votazioni del pubblico di una giuria professionale. I primi tre classificati si aggiudicheranno l’opportunità di rappresentare l’Italia al Gran Finale del Gelato World Tour, a settembre 2014 sul lungomare di Rimini, contendendosi il titolo di World’s Best Gelatiere con gli altri “colleghi”, prescelti dal pubblico e dagli esperti dei 5 continenti

E' UN calabrese ad aggiudicarsi il Gelato World Tour, competizione organizzato da Carpigiani Gelato University e Sigep, con il patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, dell’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale e dei Maestri della Gelateria Italiana. A Roma, sulla Terrazza del Pincio, si sono svolte le finali tra 16 gelatieri arrivati da tutta Italia. E a vincere è stato il lametino Francesco Mastroianni, che ha presentato «una crema di pistacchio dal gusto intenso», denominato "cuor di Brontolo". Gli ingredienti usati? Latte, zucchero e pistacchi di Bronte macinati.

A decretare il suo successo, le votazioni del pubblico di una giuria professionale. I primi tre classificati si sono aggiudicati l’opportunità di rappresentare l’Italia al Gran Finale del Gelato World Tour, a settembre 2014 sul lungomare di Rimini, contendendosi il titolo di World’s Best Gelatiere con gli altri “colleghi”, prescelti dal pubblico e dagli esperti dei 5 continenti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?