Salta al contenuto principale

In Calabria i matrimoni durano più che altrove
ma crescono le separazioni rispetto al 1995

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

CATANZARO – In Calabria i matrimoni durano in media di più che nel resto del Paese ma le separazioni mostrano un consistente incremento rispetto al passato. A rivelarlo è il report "Separazioni e divorzi in Italia" relativo al 2011 dell’Istat reso noto oggi.   Dallo studio emerge che, nel 2011, in Calabria, ogni mille matrimoni si contano 178,5 separazioni, un numero inferiore rispetto alla media nazionale che è di 310,7 e a quella del Sud, che è 232,2. Un tasso più basso di quello calabrese si registra solo in Basilicata (157 separazioni ogni mille matrimoni), mentre percentuali più alte si registrano nelle altre regioni del Mezzogiorno come Campania (221,5), Molise (235), Sicilia (239,7) e Sardegna (247,9) e punte in Valle d’Aosta (437,5) e Liguria (416,5).   Anche in Calabria, tuttavia, il numero delle separazioni è in significativo aumento rispetto ai dati registrati dall’Istat nel 1995, quando se ne contavano appena 48,1 ogni mille matrimoni (la media italiana era di 158,8).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?