Salta al contenuto principale

Estate senza big in Calabria
Concerti ambiti fuori regione

Calabria

Tempo di lettura: 
3 minuti 41 secondi

COSENZA - Gli appassionati di musica calabresi possono mettersi l’anima in pace. L’artista di grido, il nome grosso, per farla breve un cantante o musicista anche internazionale, nell’estate della Calabria non ci sarà. Sono tanti gli eventi organizzati nelle località di mare più frequentate, ma per seguire gli artisti che più infiammano le piazze, bisognerà organizzarsi e macinare chilometri con buona pace degli organizzatori italiani, che negli stadi e nelle arene di Roma, Milano e Verona, attendo migliaia di appassionati. Abbiamo fatto il punto della situazione con una grande biglietteria di Cosenza, un riferimento valido ed efficiente per chi prova a monitorare tutti i concerti in cerca della serata giusta. Un dato sembra chiaro. 

Si punterà forte sull’hip hop in Calabria e le notti estive sono catalizzate dagli mc’s che arriveranno fra luglio e agosto al Sud. Buone le prevendite per le serate dei fratelli Tarducci. Fabri Fibra e Nesli saranno rispettivamente il 10 agosto a Catanzaro Lido e il 20 luglio al “Le B club” di Gizzeria. I ticket già venduti soddisfano già promoter che pensano già di preparare qualche altro colpo da presentare nei giorni successivi. Viaggia a buoni ritmi anche la vendita dei biglietti per il concerto di David Knoplfler a Reggio Calabria e per assistere allo show di Enrico Brignano, in programma sul palco dell’Arena Magna Grecia il 17 agosto. Il cachet dell’artista è alto ma, a giudicare dalle richieste, i calabresi risponderanno bene. Si è puntato forte anche su Marco Mengoni. Il vincitore di Sanremo sarà a Villapiana ma ancora non decollano le vendite. Ottima invece la risposta per il festival che ogni anno si tiene a Castrolibero in provincia di Cosenza e che anche nell’edizione del 2013 promette già di essere un successo. 
Anche Vinicio Capossela suonerà davanti ad una splendida cornice di pubblico che già si sta muovendo per prenotare il biglietto. Intanto si lavora per arricchire maggiormente l’estate calabrese che potrà anche contare sui due show di Clementino, molto apprezzato nella nostra regione. A Cetraro, sempre in provincia di Cosenza, potrebbe arrivare ad agosto Gianluca Grignani, mentre a Rossano si lavora per portare un grosso nome nei giorni caldi dello stesso mese ma gli organizzatori hanno le bocche cucite e intanto intensificano i contatti. I numeri però sono inconfutabili. La crisi sta forse condizionando anche le case che curano gli eventi. Si scelgono i giovani che sfondano grazie ai talent show, trascurando artisti già affermati che percepiscono cachet più elevati. E’ un po’ il caso dei Morcheeba, annunciati in Calabria in una data successivamente annullata, visto il riscontro dei fans italiani che hanno preferito altro. Il rischio in effetti è alto e chi ama la buona musica ha già scelto il giorno e il posto in cui recarsi per vivere una serata indimenticabile, purtroppo fuori dai confini calabresi. Impressionate la serie di concerti del Rock in Rome. Da Iggy Pop a Springsteen, passando per i Blur, i Rammstein, i Green day e gli italiani Zucchero, Gazzè e Silvestri. In tanti hanno scelto la capitale e dalla Calabria è pronto l’esodo per assistere al concerto dei Muse che saranno all’Olimpico e attendono circa 60 mila persone. Imponente anche la richiesta per la tappa di Manu Chao a Gallipoli. Da Cosenza partiranno almeno 300 persone e in tutta la Calabria sono più di mille i fans del “Clandestino” in viaggio, direzione Puglia. Ottime le richieste per i Depeche Mode che saranno nuovamente in Italia nei prossimi mesi. 
I biglietti più venduti però, sono quelli per i One Direction. Un fenomeno in perfetto stile boy-band che attira le teenagers di tutta Italia e anche dalla Calabria. Il meglio, purtroppo è lontano dalle regioni del Sud che preferiscono organizzare una lunga serie di serate, troppo spesso animate da artisti finiti nel dimenticatoio o freschi di premi neanche troppo luccicanti. Zaino in spalla e ticket in mano, i calabresi hanno scelto. Meglio un evento lontano chilometri che possa rendere indimenticabile l’estate 2013, di una serie di concerti che appassiona una fetta di pubblico più abituata agli show in tv che ai grandi live.
TUTTI GLI APPUNTAMENTI E GLI EVENTI DELL'ESTATE NELL'INSERTO DEL QUOTIDIANO DELLA CALABRIA

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?