Salta al contenuto principale

L'Unical torna al voto per il nuovo rettore
Ballottaggio decisivo tra Crisci e Maggiolini

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 6 secondi

COSENZA - Urne aperte stamattina all’Unical dalle 9 alle 17 e 30 per il turno di ballottaggio che decreterà in serata il nuovo rettore dell’Università della Calabria. Il seggio, come nelle altre due tornate, sarà allestito all’interno del centro congressi “Beniamino Andreatta”. Il quorum per la validità delle elezioni del rettore è stato raggiunto all'Unical già in mattinata. La soglia necessaria era il 40 per cento di docenti e ricercatori: alle 12 avevano votato in 435 su 835. Tra il personale tecnico amministrativo, a quell'ora, si erano recati alle urne in 380 su 735, e tra gli studenti 60 su 146 aventi diritto.

Buona l'affluenza soprattutto all'apertura dei seggi: in tanti in fila alle urne, spesso con borsone al seguito, per evitare la canicola e partire per le vacanze.
 Docenti, ricercatori, personale tecnico amministrativo e rappresentanti degli studenti saranno chiamati a scegliere tra il direttore del Dipartimento di Biologia, ecologia e scienze della terra, Gino Crisci, e il consigliere d’amministrazione e ordinario di Patologia generale, Marcello Maggiolini. Crisci, lo scorso 16 luglio, aveva sfondato il muro delle 400 preferenze, ottenendo in tutto 413,58 voti. Marcello Maggiolini, invece, aveva conquistato il ballottaggio superando Mimmo Cersosimo con 213,81 preferenze. Per il terzo e ultimo turno elettorale non è previsto quorum per l’elezione: non serve più la maggioranza assoluta (dunque, 420, 430 voti circa) ma è sufficiente ottenere anche un voto in più dello sfidante. È previsto invece un quorum per la validità delle elezioni: al voto dovrà partecipare almeno il 40 per cento dei professori di ruolo e dei ricercatori. Ovviamente, uno degli elementi sensibili di quest’ultima tornata, che cade nella torrida coda di luglio, sarà proprio la partecipazione al voto, che nelle prime due votazioni si è mantenuta molto alta. Ieri, intanto, si sarebbe dovuto tenere il Senato accademico, ma la seduta è saltata per mancanza di numero legale. E a quanto pare è la prima volta che accade in quattordici anni di guida Latorre. 
AGGIORNAMENTO AFFLUENZA. Alle 15 è sensibilmente aumentata l'affluenza alle urne. Nello specifico, per i docenti hanno votato 654 persone degli 835 aventi diritto; per il personale tecnico e amministrativo 554 su 736, mentre per gli studenti hanno espresso il loro voto 93 persone sulle 146 aventi diritto. 
AFFLUENZA FINALE. E' altissima la percentuale di votanti per il ballottaggio che dovrà dare il nuovo rettore dell'Unical. I dati finali danno 766 docenti che si sono recati alle urne sugli 835 aventi diritto, 620 persone dipendenti come tecnici e amministrativi su 736 aventi diritto e 112 studenti contro i 146 aventi diritto. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?