Salta al contenuto principale

Ferragosto, i calabresi scelgono gli agriturismi
per una giornata con qualche nuvola e un po' d'acqua

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 43 secondi

CATANZARO - Il Ferragosto dei calabresi, e di chi in Calabria ha deciso di trascorrere le proprie vacanze, sarà all'insegna delle nuvole con delle precipitazioni temporalesche che interesseranno le aree costiere della regione fino a sera quando dovrebbe secondo le previsioni tornare il sereno. Ma a segnare il dato positivo del Ferragosto calabrese è la scelta di puntare su una giornata immersi nella natura. Il dato emerge dall'analisi che la Coldiretti Calabria ha effettuato circa le presenze negli agriturismi calabresi dove in molti trascorreranno il ferragosto all’insegna della buona tavola e del relax all’aria aperta usufruendo di comodità e servizi sempre di più qualificati e originali offerti dagli oltre 300 agriturismi che operano nella regione. Gli operatori agrituristici sono poi fortemente sensibili ad informare i turisti e vacanzieri sulle opportunità offerte dal territorio per la partecipazione a spettacoli, visite nelle aree archeologiche ed eventi culturali che caratterizzano in modo evidente l’estate calabrese nonostante le ristrettezze economiche degli enti locali. L’agroalimentare, sempre di più contribuisce a ridare vita e unire agli spazi storici e ambientali il tempio del buon cibo, a km zero, uno spazio per tutti i palati, dai giovani alle famiglie che possono trascorrere momenti di letizia e di festa all’insegna della sana convivialità «potendo contare - afferma Pietro Molinaro presidente di Coldiretti Calabria - su un rapporto qualità prezzo, tranquillità e contatto con la natura». Ma anche l'altopiano silano e le altre località montane della regione quali Aspromonte e catena delle serre, potranno contare su un affluenza di turisti che usufruiranno di spazi attrezzati e oasi di verde incontaminate per dare vita alle tradizionali tavolate che saranno imbandite con prodotti calabresi cucinati alla brace. Da segnalare che in tutti gli esercizi commerciali e della ristorazione, vi è sempre di più la richiesta di cibo preparato con prodotti tipici regionali. «L'auspicio - conclude Molinaro - è che questo ferragosto 2013, segni lo spartiacque in positivo verso una ripresa a beneficio di famiglie e imprese». 

Da non dimenticare, inoltre, che a Ferragosto il ministero dei Beni culturali aprirà le porte ai visitatori del patrimonio statale. «L'impegno per garantire le aperture straordinarie del 15 agosto - afferma il ministro Massimo Bray - è stato significativo e importante. Ci sarà il nostro massimo impegno affinchè, anche nel mese in cui è maggiore la presenza di turisti italiani e stranieri, si possano valorizzare i musei e le aree archeologiche, promuovendone la più ampia e completa fruizione, anche in linea con il decreto 'Valore Culturà varato dal Governo». In Calabria saranno aperti il Museo Archeologico di Amendolara, la Galleria Nazionale di Cosenza, il Museo Archeologico di Sibari, il Parco Archeologico del Cavallo di Sibari, il Museo di Torre Cimalonga a Scalea, il Parco Archeologico di Laos a S.Maria del Cedro, il Parco Archeologico ed il Museo archeologico di Scolacium a Borgia, il Museo Lametino a Lamezia, il Museo Archeologico Nazionale a Crotone, il Museo Archeologico e l’Area Archeologica di Capo Colonna, il Museo Nazionale e il Parco Archeologico di Locri Epizefiri, l'Area Archeologica di Monasterace Marina, il Parco dell’Antica Medma a Rosarno, la Cattolica di Stilo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?