Salta al contenuto principale

Design week: nel centro storico di Catanzaro arrivano le star di creatività e progettazione

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il designer Carlo Colombo con una sua creazione
Tempo di lettura: 
3 minuti 30 secondi

CATANZARO - A Catanzaro la sfida corre lungo un paio di chilometri nel cuore antico del capoluogo calabrese. Si chiama “Catanzaro Design Week”, una vetrina per designer e una scommessa che porta con sè l’entusiasmo, la creatività e la formazione professionale di due giovani architetti catanzaresi. I loro nomi? Giuseppe Anania e Domenico Garofalo. Loro i creativi che hanno fondato “Officine AD”. Con “Catanzaro Design week” (Cdw) - previsto da mercoledì 21 a domenica 25 - tradizione, innovazione e quotidianità si mescoleranno con l’obiettivo di stimolare la creatività di designer, progettisti, artigiani, aziende e fruitori dell’iniziativa che punta anche sulla presenza di nomi di rilievo.

Spiccano nell’ampio e variegato programma nomi come quelli di Leonado Sonnoli, Carlo Colombo e Giorgio Caporaso. Considerate dagli addetti ai lavori e non solo vere e proprie stelle nell’elitario quanto variegato pianeta del design e dell’architettura. Il primo è un designer italiano che tra l’altro ha preso parte alla ristrutturazione di edifici sia pubblici che privati, come showroom, uffici, ristoranti e ville. Di più. Uno dei suoi progetti più recenti e più interessanti è la Hong Kong Louvre Gallery: spazio espositivo per prodotti di design di altissima qualità. Oggi Carlo Colombo che lavora per aziende come Frau e Flou per citarne due, nel 2004 ha ricevuto il premio “Designer dell’Anno” a Tokyo. Leonardo Sonnoli, graphic designer riconosciuto a livello internazionale, presidente della sezione italiana dell’Agi (Alliance Graphique Internationale) e vincitore del Compasso d’Oro per il design della comunicazione, ricevuto lo scorso luglio nel corso della premiazione tenutasi a Roma, nello spazio della Pelanda. Giorgio Caporaso, per suo conto, ha sposato un’architettura sostenibile con una sensibilità rivolta all’ambiente e alla presenza del verde urbano. I suoi progetti sono stati pubblicati su libri e riviste internazionali di architettura e design. I prodotti di Giorgio Caporaso hanno preso parte a più di cinquanta eventi fieristici nazionali ed internazionali. Sono stati esposti a Milano, Venezia, Londra, Colonia, Mosca, Rio de Janeiro, New York e Dubai, in sedi prestigiose quali la Triennale di Milano, la Biennale di Venezia, Museo di Belle Arti di Rio de Janeiro, dove hanno registrato numerosi consensi favorevoli.

E se una giuria assegnerà la borsa di ricerca da 1000 euro intitolata alla figura dell’imprenditore Guglielmo Papaleo tra gli ospiti anche Vittorio Sgarbi. Quartier generale sarà il complesso monumentale del San Giovanni. CDW accoglierà,infatti, all’interno della main location del San Giovanni, un'esposizione di prodotti, selezionati attraverso un bando nazionale. Prevista anche «una sezione dedicata ai risultati dell’incontro tra artigianato e design, ed infine, una sezione dove sarà l’arte ad un unirsi con il design», sottolineano da Cdw. In cartello talk e workshop col coinvolgimento «dell’intero centro storico con eventi itineranti, che interessano, oltre alla sede principale, prestigiose extra location, che vanno dal Marca, fino a Palazzo Fazzari, disegnando un chilometro del Design fatto di happening artistici, incontri culturali, vetrine tematiche, intrattenimenti musicali serali e notturni». Si inizierà mercoledi 21, in pre-opening, CDW farà visita all’Altrove Gallery presso Palazzo Fazzari che, per l’occasione, ospiterà l’installazione “Misticanza” a cura del collettivo Orizzontale, gruppo di architetti con base a Roma e vincitore dello YAP Maxxi 2014.

L’apertura ufficiale ideata ed organizzata da Officine AD (un gruppo di giovani professionisti calabresi) è prevista per giovedì 22 il Complesso monumentale del San Giovanni si aprirà alla città e agli appassionati del design, dell’arte e della cultura. Ed ecco nel dettaglio il programma. Giovedì alle 17,00 Opening Complesso Monumentale del San Giovanni; alle 19, 00 Aperi-Talk “L’immagine della voce” con Leonardo Sonnoli; alle 21,00 Design Week Opening Party Venerdì 23: alle 10:00 apertura esposizione, alle 17, 00 Workshop Stampanti 3D: Produci il futuro in collaborazione con HackLAB; alle 19,00 Aperi-Talk “EcoDesign e innovazione: la ecodesign Collection di “Lessmore” con Giorgio Caporaso; alle e 23:00 Dj set. Sabato: alle 10, 00 apertura Esposizione: alle 10:30 Workshop di Fotografia: “Still Life” in collaborazione con Cromatica; alle 17,00 Workshop Stampanti 3D: Produci il futuro in collaborazione con HackLAB; alle 18,00 Talk “784 - Dibattito ai confini tra Arte e Design” con Carlo Colombo e Vittorio Sgarbi al museo Marca; alle 19,30 Aperi-Music; 23,00 Vintage Party. Domenica: alle 10,00 Apertura Esposizione; alle 18:30 Aperi-Talk “Il Lanificio Leo. Un caso di Design strategico”; alle 19:30 Assegnazione della Borsa di Ricerca “Guglielmo Papaleo”; alle 21:00 Design Week Closing Party.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?