Salta al contenuto principale

Qualità ricerca, università calabresi garantiscono

risultati positivi nelle scienze fisiche e chimiche

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
L'Università della Calabria
Tempo di lettura: 
1 minuto 25 secondi

NEL RAPPORTO Anvur sulla qualità della ricerca delle università italiane gli atenei calabresi si segnalano per il lavoro nel campo delle scienze fisiche e chimiche. I risultati dettagliati della nuova valutazione, condotta dall’agenzia del Miur e relativa al periodo 2011/2014, sono stati resi noti nella serata di lunedì, dopo la pubblicazione a dicembre delle conclusioni sintetiche. «Le Università del Meridione riducono le distanze, anche se il distacco da quelle settentrionali è confermato» ha commentato Andrea Graziosi, presidente Anvur.

I DATI PRECEDENTI SULLA QUALITA' DELLA RICERCA IN CALABRIA

 

La Vqr (Valutazione della qualità della ricerca) fotografa lo stato della produzione scientifica negli atenei, passando in rassegna le 14 aree scientifiche Cun. Le classifiche tengono conto della dimensione degli atenei, non in senso assoluto, ma in rapporto all’area considerata. In questa seconda Vqr (la precedente riguardò il periodo 2004/2010) l’Università della Calabria conquista il podio per le scienze chimiche: l’Unical è terza, tra gli atenei di medie dimensioni.

Anche l’Università Magna Graecia di Catanzaro si segnala per la produzione in chimica. Un altro terzo posto, tra gli atenei di piccoli dimensioni, che si affianca al terzo posto per le scienze fisiche.

Questa nuova edizione della Vqr ha anche un focus sul contributo dei neoassunti, con classifiche che tengono conto della qualità delle pubblicazioni delle nuove leve. Un modo per valutare le politiche di reclutamento delle università italiane. In questa speciale classifica l’Unical conquista il podio per le scienze matematiche e informatiche. La produzione scientifica dei nuovi ricercatori assunti dall’ateneo in quest’area piazza il campus di Arcavacata al terzo posto tra gli atenei di medie dimensioni, tanto nel rapporto con i colleghi stabilizzati quando con i neoassunti in tutta l’area a livello nazionale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?