Salta al contenuto principale

L'Unical tra le eccellenze delle Università giovani mondiali

Il Times Higher Education la pone nella top 100 assoluta

Calabria

L'Unical al terzo posto tra le dieci università italiane in classifica

Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
L'Unical di Rende
Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

COSENZA - TRA le 200 migliori università al mondo con meno di 50 anni d'età l'Italia piazza 10 atenei. Tra questi 10 l'Università della Calabria risulta terza. A dirlo è la rivista inglese “Times Higher Education”, periodico specializzato nei settori dell'istruzione superiore e dell'università, che da alcuni anni stila una propria graduatoria delle migliori università del mondo. Il “Times Higher Education Young University Rankings” utilizza la stessa metodologia adottata per la graduatoria generale, concentrandosi però sulle under 50. I criteri sono tredici e coprono cinque ambiti: didattica, ricerca, numero e frequenza di citazioni (l'influenza della ricerca), l'abilità di attrarre studenti, laureandi e docenti dall'estero, la capacità di supportare il mondo produttivo con soluzioni innovative e consulenza (trasferimento tecnologico). Al primo posto si conferma un ateneo svizzero, il Politecnico Federale di Losanna, seguito dall'Università della Scienza e della Tecnologia di Hong Kong e dalla Università tecnologica Nanyang di Singapore. Nella graduatoria generale l'Unical è 51ma su 200 atenei ed è una new entry in graduatoria. La top ten delle giovani università italiane promosse dal “Times Higher Education” vede al primo posto la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, seguita da: Libera Università di Bolzano, Università della Calabria, Milano Bicocca, Salerno, Roma Tre, Verona, Tor Vergata, Bergamo, Brescia. Il Sant'Anna di Pisa è un istituto pubblico ad ordinamento speciale, mentre la Libera Università di Bolzano è un ateneo non statale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?