Salta al contenuto principale

Grand Tour della Calabria, studenti Unical in viaggio

sulle orme degli storici dell'arte nella regione - VIDEO

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Gli studenti in partenza per il Grand Tour della Calabria
Tempo di lettura: 
1 minuto 31 secondi

RENDE - Dopo averlo annunciato negli scorsi giorni (LEGGI LA NOTIZIA) parte ufficialmente il Grand Tour della Calabria degli studenti del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Unical che hanno deciso di intraprendere il loro grand tour della Calabria, dal Pollino all’Aspromonte guidati dalla professoressa Giovanna Capitelli, e in collaborazione con i docenti di storia dell’arte del dipartimento.


 

Il Quotidiano del Sud seguirà l'esperienza dei giovani studenti sulle orme sulle orme dei viaggiatori del passato attraverso una sorta di diario quotidiano scritto direttamente da loro che prende il via da oggi.

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI LEGATI
AL GRAND TOUR DELLA CALABRIA
DEGLI STUDENTI DELL'UNICAL

In Partenza. Il conto alla rovescia è terminato. Sono le otto del mattino e l’aria intorno è già frizzante d’atmosfera e d’entusiasmo. Parte ufficialmente il nostro viaggio e dietro agli orologi, dentro alle scarpe paura e fierezza si fanno ruote su asfalto verso le nostre prime tappe, in direzione del Pollino. Oggi siamo la passione e la consapevolezza nuova, il confronto multiculturale e l’esperienza personale piegati all’esigenza di un racconto che parli un linguaggio universale, che descriva le diverse sfaccettature di un territorio, che è identità e storia.

IL RACCONTO DI YULIA, STUDENTESSA RUSSA IN CALABRIA

In questa prima giornata ci confronteremo con volti antichi, in un dialogo aperto con i cambiamenti che il tempo porta come suo attributo peculiare. Dal tassello rinascimentale veneziano (Pala di Bartolomeo Vivarini a Morano Calabro) al pezzetto di Francia ai piedi del Pollino (Chiesa di Santa Maria della Consolazione ad Altomonte), dal castello normanno abbigliato con panni risorgimentali di Corigliano fino alla bizantina Rossano, il nostro primo giorno è già scandito dall’andare e dall’attendere, dall’osservare e dal descrivere. Siamo Storici dell’arte in viaggio ed oggi si realizza la nostra piccola impresa meridionale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?